IL CASO AD ADRIA (ROVIGO) Paradossi dell'era social. Controlli intensificati in Artessura, ma a quanto emerge nessuno si sarebbe rivolto formalmente alle forze dell'ordine

Caccia al palpeggiatore, ma nessuno ha fatto denuncia

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Forze dell'ordine impegnate nella caccia a un molestatore, sapendo quanto accaduto solo da Facebook. Paradossi dell'era social, quelli che si stanno verificando ad Adria. Qui, il sindaco Massimo Barbujani ha mobilitato la polizia locale (LEGGI ARTICOLO) dopo la segnalazione via social di una ragazza che sarebbe stata palpeggiata in località Artessura (LEGGI ARTICOLO)



Adria (Ro) - Lottare contro un molestatore? Non è facile, se per capire cosa sia accaduto le stesse forze dell'ordine possono fare riferimento unicamente ai social, dove sono arrivate le segnalazioni. E' la situazione che, a quanto si apprende, si starebbe vivendo ad Adria, dove l'allarme è grande, ma i fatti concreti sui quali si possono basare carabinieri, polizia e polizia locale sarebbero, tutto sommato, pochi. Non perché i fatti non siano avvenuti, visto che nessuno vuole sminuire i gesti segnalati, gravissimi. Ma perché, allo stato, non ci sarebbero denunce presentate alle forze dell'ordine. Le quali dovrebbero essere le prime portate all'attenzione di quanto avviene.

Il caso è quello del palpeggiatore che avrebbe agito per due volte in località Artessura. La stessa che, in precedenza, sarebbe stato teatro delle esibizioni di un uomo che si abbassava pantaloni e mutande al passaggio di donne sole (LEGGI ARTICOLO). Due casi che tuttavia non dovrebbero essere legati tra loro. Il palpeggiatore viene infatti descritto in maniera differente dall'esibizionista, si dovrebbe spostare in bici e allungare le mani quando incrocia donne sole.

Di fronte a episodi del genere, le forze dell'ordine consigliano sempre di presentare formale denuncia, in primo luogo per mettere gli investigatori nelle condizioni di agire con la massima contezza dei fatti possibile.

30 agosto 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Le dimissioni di Emanuela Beltrame non esistono

    ELEZIONI AMMINISTRATIVE E CSA ADRIA (ROVIGO) Nel bel mezzo della confusione creata attorno al presunto caso della Casa di riposo la candidata sindaco della Lega avrebbe annunciato l’uscita dal Cda dell’Ente

  • Piste ciclabili e incentivi scolastici nelle frazioni per uscire dall'isolamento

    ELEZIONI COMUNE ADRIA (ROVIGO) Lamberto Cavallari, candidato sindaco, assieme alla propria coalizione ha incontrato i cittadini della frazione di Bottrighe dove si è parlato dei servizi per la comunità

  • Compostella invitato speciale all’incontro dei comitati 

    ELEZIONI COMUNE ADRIA (ROVIGO) Il Movimento 5 stelle invita il direttore generale dell’Ulss 5 polesana Antonio Compostella a partecipare agli incontri pubblici dove vi sia la presenza di tutte le forze politiche e non solo quello di propria appartenenza p

  • Dalla parte dei cittadini onesti

    ELEZIONI COMUNE ADRIA (ROVIGO) La candidata sindaco Giorgia Furlanetto organizza un incontro sul tema della legalità e della giustizia, con Sergio Berlato, Isabella Dotto, Sandra Passadore e Rocco Cannabona

  • La premiata società Corale Adriese, 124 anni di attività 

    INIZIATIVE ADRIA (ROVIGO) Domenica 27 maggio alle ore 21 il concerto nel quartiere Carbonara, il 16 giugno poi nel cortile dell’Albergo Donà per “Appuntamenti in Corte” di Bancadria

  • La giovane e l’indipendente 

    ELEZIONI COMUNE ADRIA (ROVIGO) Leano Lunardi e Aurora Cassetta sono i due candidati che fanno parte della lista del Partito democratico a sostegno di Lamberto Cavallari. Le loro idee per la città

  • Per il bullismo repressione e affiancamento 

    ELEZIONI COMUNE ADRIA 2018 (ROVIGO) Per contrastare il fenomeno dei bulli a scuola ma anche fuori la candidata sindaco Emanuela Beltrame lancia l’idea della videosorveglianza ma anche la collaborazione con i servizi sociali 

ELEZIONI - Adria - Fratelli d'Italia Forza Adria