IL CASO AD ARIANO NEL POLESINE (ROVIGO) La minoranza scrive all'associazione della quale è componente: "Preferiremmo non vederlo in manifestazioni ufficiali"

Augura lo stupro a Boldrini, "scomunicato" dai consiglieri

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni
Un caso agita Ariano nel Polesine, a seguito della comparsa, sulla bacheca Facebook di un residente, impegnato nell'associazionismo, di un post che avrebbe augurato, in buona sostanza, alla presidente della Camera Laura Boldrini lo stupro. Il tutto commentando la notizia di una anziana abusata a Milano e condividendo un post di Forza Nuova

Ariano nel Polesine (Ro) - Avrebbe augurato che Laura Boldrini, presidente della Camera, sia stuprata, sulla propria bacheca Facebook. Questo quanto avrebbe fatto un arianese, attivo nel mondo del volontariato e la cui condotta non è sfuggita ai consiglieri comunali di minoranza, che hanno scritto alla associazione della quale è esponente, per segnalare l'episodio.

Lo hanno fatto i consiglieri comunali della lista "Noi per Ariano", Luisa Beltrame, Marinella Mantovani e Davide Tessarin, che hanno anche avanzato una richiesta al ai vertici nazionali di questa associazione, auspicando che la persona in questione non compaia più alle manifestazioni ufficiali in veste di componente di questa associazione, alla luce della gravità della sua affermazione, fatta oline.
3 settembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017