LAGUNA DI CALERI ROSOLINA (ROVIGO) Il Tar cancella i dubbi sul bando avviato dalla Regione per le acque interne di Porto Tolle: avanti con la procedura

Bocciato il ricorso, avanti con l'acquacoltura

Musikè fondazione cariparo 730x90

Prosegue il bando per le concessioni demaniali e l'attività di acquacoltura nella Laguna di Caleri, dopo la decisione di primo grado di dei giudici del Tar che hanno bocciato il ricorso che era stato presentato contro la procedura



Rosolina (Ro) - "Il Tar, Tribunale amministrativo regionale, del Veneto, con sentenza 805 del 29 agosto scorso, ha  rigettato il ricorso presentato dal Consorzio Almeca, con il quale veniva messa in dubbio la legittimità dei criteri adottati nel bando aperto dalla giunta regionale per il rilascio di concessioni demaniali per l’attività di acquacoltura nella Laguna di Caleri". Lo annuncia la nota della Regione del Veneto, che si è quindi sentita dare ragione dai giudici amministrativi di primo grado.

Nel darne notizia l’assessore regionale al territorio e alle aree protette sottolinea che "potranno cosi riprendere i lavori della Commissione istituita presso il Genio Civile di Rovigo per la valutazione delle domande presentate, dando corso alla procedura comparativa già avviata per la concessione di queste aree del demanio marittimo in territorio polesano, da destinare all’acquacoltura".

6 settembre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe