CULTURA ROVIGO Il Comune si “dimentica” di destinare 25mila euro promessi all’Accademia e se ne accorge dopo oltre un mese. Sulle dichiarazioni di Enrico Zerbinati interviene la Cgil: “Abbassiamo i toni”

La delibera per i soldi alla biblioteca si è inceppata tra gli uffici

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Non sono piaciute al sindacato le affermazioni del presidente dell’Accademia Enrico Zerbinati rispetto alla situazione difficile della Biblioteca ed al ritardo nel versamento dei pochi soldi intanto promessi dal Comune (LEGGI ARTICOLO). Paolo Zanini, Cgil, chiede ancora una volta di abbassare i torni della discussione per “uscire da un clima di litigiosità che non fa bene a nessuno”. Intanto la giunta vota la delibera di destinazione di 25 mila euro per l’Accademia, in ritardo di oltre un mese a causa di una generale “dimenticanza”


 

Rovigo – Il contributo era stato stanziato ancora i primi giorni di agosto ma all’Accademia non è mai arrivato. La delibera si è inceppata tra un ufficio e l’altro. O meglio nessuno si è preoccupato di destinare i soldi che la giunta aveva recuperato da vari capitoli di bilancio. Parliamo dei 25mila euro, promessi all’Accademia, per la sopravvivenza della Biblioteca. Dopo la “denuncia” del presidente della Accademia, Enrico Zerbinati, ancora in attesa dell’arrivo dei soldi, qualcuno in Comune si è reso conto che effettivamente non erano ancora stati destinati, nonostante l’annuncio del 3 agosto (LEGGI ARTICOLO). E nel pomeriggio di giovedì 7 settembre sul tavolo della giunta è finalmente arrivata la delibera di destinazione. Sulla questione interviene anche Paolo Zanini, Cgil, che bacchetta il presidente dell’Accademia Zerbinati, colpevole di sollevare polemiche invece che il telefono per parlare con il suo interlocutore.

Sorprende vedere certe uscite estemporanee di esponenti dell’Accademia dei Concordi, che evidentemente non si rendono conto della gravità delle loro esternazioni, sia per il danno all’immagine dell’istituzione che rappresentano, sia per gli effetti destabilizzanti che queste hanno nei confronti del personale – commenta Zanini – Ricordo che il sindacato ha promosso un incontro con tutti gli interlocutori, proprio per fare una valutazione in merito alla situazione e decidere una strategia comune, che finalmente consentisse di uscire da un clima di litigiosità che rischiava di pregiudicare seriamente il futuro della biblioteca. Il documento congiunto nato da quel incontro impegnava l’Accademia a discutere i problemi finanziari in appositi incontri con il Comune, evitando di ripercorrere tristi scenari che abbiamo già vissuto nel 2014 e, nel contempo, l’amministrazione comunale s’impegnava a fare tutto ciò che gli era possibile per superare questa difficile situazione, determinatasi a seguito della nota questione della piscina Baldetti”.

“L’obiettivo era chiaro – continua Zanini – garantire la continuità di un servizio fondamentale per il territorio. Il 3 agosto, in un successivo incontro, il Comune, facendo seguito agli impegni assunti precedentemente, ha poi garantito che avrebbe messo a disposizione 25mila euro, quale anticipo dei 200mila previsti per quest’anno. E’ vero che si registra un consistente ritardo nell’erogazione, ma è anche vero che sarebbe bastato alzare il telefono e verificare quali fossero i motivi di questo ritardo, invece di uscire con delle dichiarazioni che creano fibrillazioni all’interno dell’Accademia e rischiano di compromettere il clima di dialogo positivo che evidentemente, qualcuno non gradisce”

“Ora quello che serve è riprendere il filo del dialogo – conclude Paolo Zanini – avendo ben presente che esiste un problema contingente che riguarda le risorse economiche da garantire nei prossimi mesi e poi, successivamente,  bisognerà affrontare la questione della modifica degli accordi in essere, evitando di sovrapporre le due questioni, con il rischio che il complesso confronto su quest’ultimo tema possa pregiudicare la ricerca di quell’unità d’intenti che è l’unico percorso che può consentire di superare questo difficile momento per la biblioteca dell’Accademia”.

 

7 settembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017