RUGBY OLD Il Rovigo espugna il campo del Partenope Napoli imponendosi 15-10 contro un avversario che si è dimostrato all’altezza

Dalla Campania ripartono i successi rossoblu

Leonardo Tamiso con Paolo Fioretto a sostegno
Bancadria 730x90 Cna Rovigo

L’equilibrio durante tutto l'incontro ha sempre mantenuto incerto l'esito finale, ma alla fine gli Old della Rugby Rovigo sono riusciti a spuntarla grazie alle mete di Milanato, Federico Salvan e Alessandro Visentin


Napoli - Parte con il piede giusto la stagione 2017-18 degli old della Rugby Rovigo in terra campana, dove si è disputata la prima partita contro la Partenope Napoli, già ospite al Battaglini in primavera 2017. 

L'incontro disputato sabato 9 settembre presso lo stadio militare Albricci è terminato con il risultato di 15-10, ma l'equilibrio durante tutto l'incontro ha sempre mantenuto incerto l'esito finale. 

Ottimo l'inizio dei campani, autori di due mete nel primo tempo, realizzate dai loro veloci trequarti nonostante il campo in condizioni precarie e con leggera pioggia che ha caratterizzato buona parte della partita. Poi il Rovigo ha cambiato registro, impedendo agli avversare di aprire palloni puliti verso la linea veloce, con decisi contrasti degli avanti e molti palloni rubati nei raggruppamenti o con ripetuti turn-over. Nel primo tempo la meta del Rovigo è stata siglata da Milanato che ha portato oltre la linea un'azione corale rossoblu. Nel secondo tempo due segnature di mischia, realizzate da Federico Salvan e Alessandro Visentin. 

Al Rovigo sono state anche annullate altre due mete (Ramirez e Tamiso) per falli fischiati in precedenza alle marcature.  “Avevamo gli uomini contati - commenta il capitano-allenatore degli old Angelo Visentin - molti nostri giocatori non hanno avuto la possibilità di venire a causa del lavoro. Sono trasferte impegnative e non è facile avere a disposizione tutta la rosa. Abbiamo dovuto mettere alcuni giocatori fuori ruolo ma con l'esperienza e tanti anni di gioco alle spalle riusciamo ad adattarci facilmente. Gli avversari ci tenevano, giustamente, a vincere ma hanno sempre mantenuto un profilo di correttezza assoluto davvero esemplare durante tutta la partita. Una vera squadra con il giusto spirito old. Noi abbiamo giocato in modo semplice e ordinato, era la prima partita della stagione e abbiamo pochi allenamenti alle spalle. Tutto sommato e' stato un bell'incontro e ci siamo davvero divertiti. Devo dire che l'arbitro sudafricano che ha diretto l'incontro ha contribuito  a dare ordine alla partita. Non è un dettaglio da poco".

 

 

10 settembre 2017




Correlati:

  • Importante opportunità

    RUGBY FEMMINILE UNDER 16 Ben cinque atlete del Team Ladies del Rovigo convocate per un raduno del comitato Veneto agli ordini di coach Aldo Aceto

  • Calvisano fuori dall’Europa 

    RUGBY Anche per quest’anno nessuna italiana del campionato di Eccellenza ha conquistato il passaggio in Challenge cup

  • Ultima del girone d’andata 

    RUGBY SERIE B La Borsari Badia domenica 21 gennaio ospita il Rubano, sarà presente anche Lilt Lega Italiana per la lotta contro i Tumori 

  • I neroverdi cominciano in trasferta

    RUGBY SERIE C1 Il Fulvia Tour Villadose (Rovigo) ricomincia la corsa verso la promozione da Trieste

  • E’ morto Luciano Berger, lutto rossoblù

    RUGBY ROVIGO Luciano Berger era stato dirigente di spicco dei Bersaglieri, ci ha lasciato all’età di 86 anni. Tra gli anni ’80 e ’90 era stato anche vicepresidente

  • Raffello Salvan lascia il coordinamento, rimane in Cda

    RUGBY ROVIGO Settimana densa di movimenti in viale Alfieri dopo le dimissioni del presidente Francesco Zambelli

  • I collezionisti di perle

    RUGBY ECCELLENZA Attacco del Gruppo politico culturale Bachelet sulla questione FemiCz e le dimissioni di Zambelli unite alla fuga dal Gabrielli del Delta Rovigo ritornato a Porto Tolle

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe