ALLARME A LENDINARA (ROVIGO) Anche Fratelli d’Italia interviene sulla questione e chiede all’amministrazione che vengano presi provvedimenti per tutelare la cittadinanza

“Troppi stranieri e troppo poca sicurezza”

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017
Un’altra voce, dopo la segnalazione del Movimento 5 Stelle, si leva per segnalare la situazione di Lendinara, città che, secondo queste letture, ormai avrebbe perso molto, in termini di sicurezza
 
Lendinara (Ro) – “Negli ultimi tempi Lendinara in termini di sicurezza sembra proprio abbandonata a se stessa”. E’ questo l’allarme lanciato da Marco Dabbizzi, di Fratelli d’Italia, per Lendinara. "Numerosi -prosegue - gli episodi accaduti negli ultimi mesi , atti vandalici, furti in abitazioni, anziani aggrediti in casa, pneumatici squarciati, rissa tra immigrati in piazzale Duomo e, prima di questo, un  altro episodio che ha visto sempre come protagonista un immigrato che, scoperto ad urinare nelle vicinanze del Duomo  e richiamato da una lendinarese indignata, ha inveito contro di lei.
 
"Zone di Lendinara  sono oramai in mano a questi gruppi -prosegue - che qualche buonista definisce risorse, ma risorse di che? Personaggi che tutto il giorno sono impegnati con smartphone a messaggiare o a telefonare, forse all’Inps per avere informazioni sulle nostre pensioni? Forse Lendinara è un po’ troppo città ospitale. Ci chiediamo è mai stato fatto un censimento al fine di verificare quanti siano, e quanti sono in regola con documenti e permessi vari? Chissà se tra gli impegni in eventi, feste e fiere varie, questa amministrazione, abbia in programma qualche intervento concreto inerente la sicurezza dei cittadini, e non con le tanto pubblicizzate videocamere, che da quanto si narra dovrebbero monitorare ogni veicolo o movimento in entrata ed uscita da Lendinara, quindi quando un eventuale crimine è già stato commesso”.
 
“Facciamo presente che un semplice pezzo di nastro nero rende una targa illeggibile e che una semplice felpa con cappuccio, o un cappellino  rende la maggior parte delle volte irriconoscibile chiunque. Forse lo scopo primario di queste videocamere é solo quello di individuare veicoli non in regola con assicurazione, tassa di proprietà e revisione, quindi come per i velox fare semplicemente cassa? Oggigiorno, la sicurezza dei cittadini è divenuta importantissima e deve essere tra le priorità di qualsiasi amministrazione dev’essere garantita con prevenzione, presidio di forze dell’ ordine sul territorio, controlli e verifiche”.
 
"E’ evidente che il corpo di Polizia Locale è sotto organico e l’ideona di Polizia locale intercomunale ha ulteriormente messo in luce questo. Sarebbe il caso di limitare qualche investimento in feste e associazioni ed investire il risparmio in qualche assunzione di agenti. L’idea dei nonni vigile sembra un’assurdità: come si può pensare che un nonno possa preoccupare eventuali malintenzionati, o che vigili in borghese non siano riconosciuti un un paese dove tutti si conoscono? Basta dare un occhiata alle delibere comunali per capire quanto non viene investito in sicurezza. Auspichiamo che l’amministrazione, come spesso accade in Italia, non attenda si verifichino episodi drammatici prima di intervenire, anche se l’aggressione in casa di due anziani non è cosa da poco”.
 
10 settembre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

  • Donare un gioco per il Natale di chi ha meno

    SOLIDARIETA' LENDINARA (ROVIGO) Una bellissima iniziativa in città, per regalare un Natale speciale anche ai bambini meno fortunati. Ecco come si può fare

  • Preso il topo d'appartamento. E anche il ricettatore

    FURTO ABITAZIONE LENDINARA (ROVIGO) I carabinieri della città ritengono di avere individuato l'autore di un furto in abitazione: spariti vari apparecchi elettronici e digitali

  • "C'è ancora gente dentro al colosso abbandonato"

    EX OSPEDALE MADDALENA ROVIGO Nel primo pomeriggio, la segnalazione di un cittadino porta all'intervento delle forze dell'ordine. Difficile dire se si tratti di ragazzini all'avventura o di occupanti fissi

  • Consegnate le pistole ai vigili urbani

    POLIZIA LOCALE BADIA POLESINE (ROVIGO) Lo ha deciso il sindaco Giovanni Rossi, parlando di una decisione sostanzialmente tecnica: "Le armi c'erano già e il personale è addestrato"

  • Recupero della Pescheria: i soldi ci sono

    LAVORI PUBBLICI LENDINARA (ROVIGO) La comunicazione, con una venatura di polemica, arriva dall'ex assessore Naabel Bassal. In tutto 180mila euro per la sistemazione

  • “Chissà cosa c’è dietro alla Casa Albergo”

    POLITICA LENDINARA (ROVIGO) Pesanti insinuazioni dell’ex assessore Nabeel Bassal sul fatto che il sindaco Luigi Viaro di non avrebbe rispettato gli accordi preelettorali. “Mi avevano promesso la presidenza della casa di riposo”

  • A Valdentro iniziano i monitoraggi dell’aria

    AMBIENTE LENDINARA (ROVIGO) Giovedì 30 novembre partono i rilievi della centralina temporanea nella frazione per misurare ossidi di azoto, idrocarburi policiclici e polveri sottili. Rimarrà posizionata fino al 31 gennaio 

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni