CICLISMO VILLADOSE (ROVIGO) Al 38° Gran Premio Banca Annia Enrico Pasqualotto, corridore di casa, coglie un brillante secondo posto 

Vince Matteo Rosalen

Il podio di Villadose, a sinistra Enrico Pasqualotto, al centro il vincitore Matteo Rosalen, a destra Giulio Masotto
Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

E’ mancato poco per l’apoteosi in casa Pasta Sgambaro, al 38° Gran Premio Banca Annia  di Villadose, domenica 10 settembre secondo e sesto posto con Tessari per il sodalizio del presidente Roberto Dolcetto


Villadose (Ro) - Erano ben 167 i partenti su 199 iscritti al 38° Gran Premio Banca Annia di Villadose. Partenza con leggera pioggia domenica 10 settembre, che ha acquisito intensità con il passare del tempo fino alla prima ora di corsa. 

Successivamente ha fatto capolino un po' di sole subito coperto da nubi. La manifestazione è proseguita in assenza di pioggia e con qualche allungo di atleti appartenenti a società prive di velocisti. Le fughe venivano subito annullate dal Villadose Angelo Gomme Pasta Sgambaro, squadra di casa, dalla Cipollini Assali Stefen e dalla Work Service. All'ultimo giro tentava un assolo un atleta della Imaballaggi Campana, subito ripreso. Il gruppo si presentava compatto all'arrivo dove aveva la meglio Matteo Rosalen su Enrico Pasqualotto, corridore di casa. Ottimo sesto anche Nicolo’ Tessari della Pasta Sgambaro.

VILLADOSE ANGELO GOMME 38° Gran Premio Banca Annia

Km. Percorsi 109,200 Iscritti 199

1 Matteo Rosalen (Danieli Cycling Team)
In 2 ore e 32 minuti Media si 43,001 Km ora Partenti 167

2 Enrico Pasqualotto (Pasta Sgambaro)
3 Giulio Masotto (Cipollini Assali Stefen)
4 Davide Boscaro (Work Service Liotto)
5 Riccardo Dalla Pola (Industrial Forniture Mor)
6 Nicolo’ Tessari ((Pasta Sgambaro)
7 Orazio Costa (Nibali Messina)
8 Gabriel Venco (Padovani)
9 Mattia  Corrocher (Northwave Upper Cervical)
10 Alessandro Caloi (Thermoking Cailotto Service)

10 settembre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017