STORIA ROVIGO Pubblicato il nuovo libro “Matteotti e l’antifascismo in Polesine: crisi e continuità, memoria e futuro” dell’onorevole Diego Crivellari 

L’antifascismo declinato nella nostra epoca, scritti che diventano un libro

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

L’onorevole polesano nel suo nuovo libro ha voluto approfondire i temi dell’antifascismo e della democrazia passando attraverso la figura di Giacomo Matteotti con l’intento di spronare la società moderna a rileggere, in maniera coerente, la nostra storia



Rovigo - Il catalogo della casa editrice polesana Apogeo Editore fa spazio ad un nuovo libro, uscito l’8 settembre, dal titolo “Matteotti e l’antifascismo in Polesine: crisi e continuità, memoria e futuro”. 

Si tratta di una raccolta di scritti dell’onorevole polesine Diego Crivellari che ha l’intento di spronare la società moderna a rileggere, in maniera coerente, la nostra storia, passando attraverso la figura di Giacomo Matteotti rivivendone le battaglie per una più equa società.  

“In un panorama fluido e incerto, una rinnovata attenzione per la figura di Giacomo Matteotti si carica di più significati e può risultare fortemente innovativa in più di un senso, - si legge nella copertina del libro - stimolando una riflessione importante sull’attualità dell’antifascismo, sulla pluralità delle sue radici e sulla possibilità di declinarlo nell’epoca della crisi della democrazia rappresentativa”. 

I temi dell’antifascismo e della democrazia, secondo l’onorevole, vanno approfonditi e non circoscritti a ricorrenze legate alla memoria collettiva.

11 settembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Musikè fondazione cariparo 730x90