IL CASO A CASTELMASSA (ROVIGO) Un cittadino segnala il problema, anche ai carabinieri, e sta cercando di organizzare una riunione civica per parlarne

"Mia moglie importunata dagli stranieri davanti ai bimbi": ora basta

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni
Per la terza volta sua moglie, poco dopo le 21, sarebbe stata fermata per strada, in centro a Castelmassa, da alcuni stranieri e fatta oggetto di apprezzamenti pesanti. Il tutto mentre si trovava con i tre bambini, tutti minorenni. Questa la situazione descritta da un residente in paese

Castelmassa (Ro) - Alla terza volta in cui la moglie è stata importunata da stranieri, prima ha perso le staffe, andando a cercare i responsabili degli apprezzamenti che le sarebbero stati rivolti davanti ai tre figli minori. Poi, non trovandoli, ha deciso di organizzare una riunione in paese, parlando di una situazione che, a suo avviso, sta ormai diventando problematica. Segnalando il tutto ai carabinieri e al sindaco, con l'intenzione di organizzare una riunione con la cittadinanza. Questa la strada scelta da un residente a Castelmassa, che ha intenzione di fare in modo che situazioni come quella che ha vissuto la sua consorte non abbiano più a verificarsi.

Al di là dell'episodio che ha purtroppo - secondo la sua segnalazione - vissuto in diretta, il residente segnala anche episodi di spaccio, che si verificherebbero sia in piazza che in zona argine. Di tutto questo avrebbe intenzione di parlare nel corso di una riunione con i compaesani che sta cercando di organizzare. Ha già chiesto una sala al sindaco e messo le forze dell'ordine al corrente della situazione.
13 settembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017