SALUTE ULSS 5 ADRIA (ROVIGO) L’azienda sanitaria e la scuola nazionale di Ecografia nefrologica hanno organizzato da lunedì 18 a giovedì 21 settembre il corso nazionale di interventistica e tecniche ecoguidate

La formazione dell’élite per l'ecografo in nefrologia continua 

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

I 20 massimi esperti italiani di nefrologia saranno riuniti per quattro giorni ad Adria dove si terrà il corso di nefrologia interventistica e tecniche ecoguidate. E’ la quinta volta che succede, anche lo scorso anno fu un successo (LEGGI ARTICOLO). Sotto la guida di Fulvio Fiorini, primario della Nefrologia dell’Ulss 5 e responsabile nazionale per la formazione della società italiana di nefrologia, le lezioni alterneranno momento formativi con quelli pratici sull’utilizzo dell’ecografo 



Rovigo - “Quinto corso nazionale di nefrologia interventistica e tecniche ecoguidate”. Questo il corso che l’unità operativa complessa di Nefrologia dell’azienda Ulss 5 di Rovigo, guidata da Fulvio Fiorini, e la scuola nazionale di Ecografia nefrologica della società italiana di ecografia (Siumb) organizzano a Adria, dal 18 al 21 di settembre.

Si tratta di un corso di formazione nazionale patrocinato dalla Società italiana di nefrologia riservato a soli 20 nefrologi italiani che si riuniranno ad Adria e, sotto la guida di docenti esperti, verranno formati circa l'uso dell'ecografo nella esecuzione di manovre interventistiche, così da rendere più sicure manovre invasive.

L’uso dell'ecografo in nefrologia permette di gestire al meglio la popolazione dei pazienti affetti da malattia renale, che nella sola provincia di Rovigo, ammonta a circa 25mila persone: questo metodo infatti permette una visualizzazione delle strutture anatomiche e quindi determina la possibilità di effettuare manovre potenzialmente pericolose con minori rischi per il paziente e maggiore sicurezza per il medico operatore. 

“Il medico deve saper utilizzare in maniera più consona possibile l'ecografo, strumento che permette una riduzione dei tempi di diagnosi e quanto meno una riduzione delle possibili diagnosi differenziale - spiega il direttore generale Antonio Compostella -  A tal fine si riuniscono ormai da cinque anni in Polesine sotto la guida del primario della Nefrologia di Rovigo, Fulvio Fiorini, i maggiori esperti italiani di Nefrologia interventistica con lo scopo di confrontarsi e trasmettere le migliori evidenze scientifiche ai Nefrologi più giovani. Molti sono i medici delle diverse specialità dell’ospedale di Rovigo che partecipano al corso in qualità di relatori, essendo la Nefrologia dell’azienda Ulss 5 uno dei pochi centri in Italia che si occupa di interventistica endovascolare delle fistole da emodialisi”.

Si tratta dell'unico corso italiano di questa tipologia e di questo livello dove alla parte formativa più tradizionale data dalle lezioni frontali viene associata la parte pratica “sotto forma di utilizzo dell'ecografo ed esecuzione manuale di procedure interventistiche su manichini sia con che senza l'uso dell'ecografo” afferma Fiorini. A questo importante evento parteciperanno i maggiori esperti nazionali di Nefrologia interventistica quali Mereghetti, Granata, Bachini, Zamboli, nonché alcune delle migliori professionalità della’azienda Ulss 5 Polesana di Rovigo quali Andreotti, Zanforlin, Pizzarella, Saltari, moderati dal direttore della Nefrologia Fiorini, responsabile tra l'altro a livello nazionale della formazione ecografica della Società italiana di nefrologia.

15 settembre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe