DIVERSAMENTE ABILI ROVIGO L’accusa di Fratelli d’Italia, col presidente di circolo Demis Scarpecci, ha verificato tutti i semafori della città. E il risultato non è purtroppo positivo

“Per i non vedenti è un calvario: complimenti alla giunta”

Elezioni Bartolomeo Amidei 730x90 Alternanza
Il ripristino era stato annunciato nei giorni scorsi (LEGGI ARTICOLO). Ma pare proprio che le notizie non siano buone, sul fronte degli impianti semaforici della città
 
Rovigo – “Dopo aver letto l’articolo riguardante il semaforo posto all’incrocio tra viale della Pace e via Adua, abbiamo deciso di verificare l’effettivo stato degli impianti semaforici del Comune di Rovigo”. Una verifica fatta da Fratelli d’Italia e il cui esito non è stato propriamente positivo, spiega il presidente di Circolo per Rovigo Demis Scarpecci. Lo scopo, in particolare, era capire se i semafori fossero in grado di emettere un segnale acustico percepito dai non vedenti.
 
 La prima tappa è stata il semaforo di via Adua, del quale, di recente era stato annunciato il pieno ripristino. “Cominciamo col dire che proprio il semaforo tanto decantato per cui sarebbero stati spesi la bellezza di 4500, non emette alcun tipo di suono – dice Scapecci - Non solo; abbiamo riscontrato come nelle arterie principali dello stretto centro abitato, la maggior parte se non la totalità degli impianti semaforici, siano di fatto non usufruibili ai non vedenti. Solo l’impianto posto all’altezza dell’incrocio dei Cappuccini, emette un flebile suono che avvisa i disabili visivi della luce verde e che quindi possono attraversare”.
 
“Abbiamo potuto riscontrare come da viale Oroboni, sino alla rotatoria con corso del Popolo, non vi sia traccia di impianto semaforico. Insomma per farla breve… Tutti i semafori da noi visitati (viale Porta Adige, viale Porta Po, viale della Pace, viale Oroboni, via Adua), non sembrano assolutamente idonei all’uso da parte di un disabile visivo, l’impianto di via Adua nonostante i 4500 euro spesi a tutt’oggi ha l’impianto acustico non funzionante. Un plauso alla giunta. Rovigo, ci duole dirlo, tra le tante cose che non è, non è una città per non vedenti”.
 
24 settembre 2017




Correlati:

Bancadria 730x90 Cna Rovigo