PROVINCIA DI ROVIGO "Oscurati" una serie di siti anche d’informazione che in precedenza erano accessibili. A fine maggio, poi, erano stati limitati gli orari nei quali sarebbe possibile dedicarsi alla navigazione libera

Siti web "inaccessibili" ai dipendenti, perplessità e rabbia

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

A fine maggio, il direttore e segretario generale della Provincia di Rovigo Maria Votta Gravina era intervenuta con una circolare che limitava gli orari nei quali i dipendenti di Palazzo Celio avrebbero potuto navigare liberamente (LEGGI ARTICOLO). Una circolare che aveva destato la perplessità del sindacato Cgil (LEGGI ARTICOLO). Ora, un ulteriore passaggio



Rovigo - Le segnalazioni del personale sono concordi: da qualche giorno, in Provincia, dai computer dei dipendenti non sarebbe più possibile accedere ad alcuni siti di informazione che in precedenza risultavano invece perfettamente accessibili. "Sito bloccato per motivi di sicurezza", spiega la scritta che appare qualora si digiti uno degli indirizzi "oscurati".

Una novità che non è stata accolta in maniera particolarmente positiva dai lavoratori e che tra l'altro arriva dopo che, a fine maggio, un ulteriore scontro si era consumato all'atto della pubblicazione, da parte del direttore generale dell'ente, di una circolare che poneva severe limitazioni alla navigazione dei dipendenti, quanto ad orario in cui questa poteva essere fatta liberamente. Inoltre, la medesima circolare avvertiva anche della possibilità di controlli sui siti visitati.

27 settembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017