RUGBY ECCELLENZA Per il patron della FemiCz Rovigo vincere con fatica è un merito, ma a tenere banco è la nuova Lega dei club, ne ha discusso con Armando Forgione numero uno delle Fiamme Oro

Bak man of the match. Zambelli: “Per Lega, non adesso”

Andrea Bacchetti premiato da presidente Zambelli come uomo del match, nel riquadro in alto il patron rossoblù con il numero uno delle Fiamme Oro Armando Forgione
Il pack punto di forza dei Bersaglieri messo a dura prova dai cremisi sabato 30 settembre
530 abbonamenti per la FemiCz Rovigo, ma Zambelli spera di arrivare a 600
530 abbonamenti per la FemiCz Rovigo, ma Zambelli spera di arrivare a 600
Andrea De Marchi
Josh Weepu
Francesco Zambelli e Armando Forgione
La FemiCz Rovigo ha battuto le Fiamme Oro 19-13
David Odiete
Andrea Bacchetti nella morsa dei rossoblù
Josh Weepu
Francesco Zambelli ed Armando Forgione
Jacques Momberg
Due piccoli tifosi rossoblù
Andrea Bacchetti
Riccardo Loro e Francesco Modena, meno di 40 anni in due
Andrea Bacchetti
Uno dei tanti ex del match, George Iacob passato alle Fiamme Oro proprio quest'anno
Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Dopo sette giorni Andrea Bacchetti si porta a casa il secondo premio consecutivo di uomo del match con la maglia delle Fiamme Oro “Per noi è stata un’ottima partita, una punto portato a casa e pensiamo già al big match con il Calvisano”

Francesco Zambelli, presidente della FemiCz Rovigo “Oggi abbiamo la conferma che i rossoblù sono una squadra che non si tira indietro quando è ora di lottare”. Sul fronte della Lega dei club il numero uno di viale Alfieri “Non è urgentissima, il campionato è iniziato”.

Leggi la cronaca FemiCz Rovigo - Fiamme Oro
Leggi le interviste a McDonnell, Ruffolo, Guidi e Loro


Rovigo - Un sabato particolare quello di Andrea Bacchetti con la maglia delle Fiamme Oro, il secondo consecutivo e proprio nella sua Rovigo. A Ponte Galeria, dopo 5 anni con la maglia cremisi, con il Mogliano era stato premiato come uomo del match (LEGGI ARTICOLO), a distanza di sette giorni, nonostante la sconfitta con la FemiCz Rovigo (19-13) l’ex golden boy rossoblù ha fatto il bis. “Rovigo è stato più disciplinato di noi - ha commentato Bacchetti - penso che alla fine abbia meritato di vincere, però devo fare i complimento alla mia squadra e agli avanti che hanno messo in difficoltà i primi otto uomini rossoblù, soprattutto nei calci d’inizio e nelle touche, punti di forza dei Bersaglieri che avevamo studiato in settimana con coach Guidi. Per noi è stata un’ottima partita, una punto portato a casa e pensiamo già al big match con il Calvisano a Ponte Galeria”.

A premiarlo a fine partita proprio il patron dei Bersaglieri, Francesco Zambelli tra l’altro prima dell’incontro si è trattenuto a lungo con il presidente delle Fiamme Oro Armando Forgione. Si è parlato di Lega ovviamente, quella da tutti auspicata per dare maggiore potere alle società del massimo campionato italiano. “Vuole che vada io a trainare la Lega - ha spiegato Zambelli - ma non so, avevo dei sentimenti un po’ diversi, c’è un po’ di distanza da parte della federazione nei confronti di questo campionato, per cui può darsi che sia giusto pensare a qualcosa, perchè altrimenti restiamo con il nulla”. In una recente intervista il numero uno dei cremisi aveva etichettato come “provinciali” chi aveva fatto saltare il progetto della nuova Lega durante l’estate, tra i soggetti incriminati sicuramente viale Alfieri, ma il patron Zambelli reagisce con stile “Spero che con fosse rivolta a noi, ma comunque noi provinciali lo siamo da sempre, loro sono nella Capitale. Noi questo sport lo viviamo a Rovigo con enorme intensità.

La lega non è urgentissima, il campionato è iniziato, le risorse sono queste, c’è il desiderio di uno sponsor per coprirne i costi, ma facciamo già fatica ad avere i nostri. Noi lottiamo con tante cose, loro non so se li hanno questi problemi (Le Fiamme Oro sono del Gruppo sportivo della Polizia di Stato, ndr). Intanto sono riusciti ad allestire una squadra ben attrezzata con un allenatore esperto e di valore, e sicuramente li porterà a fare bella figura, di questo sono sicuro”. 

Tornando sulla partita con le Fiamme Oro Francesco Zambelli ha espresso tutta la sua preoccupazione per questo delicato confronto “Abbiamo sofferto come ci aspettavamo - commenta il numero uno di viale Alfieri - sostanzialmente poteva finire anche in pareggio per i valori espressi in campo, ho visto errori in abbondanza da una parte e dall’altra, però nei raggruppamenti e nell’avanzamento con l’ovale le Fiamme Oro si sono dimostrate squadra tosta. Noi nel primo tempo abbiamo avuto alcune occasioni, sicuramente più di loro, potevamo anche concretizzare, ma a dire il vero temevo questa partita perchè era fondamentale in questo inizio di stagione. Oggi abbiamo la conferma che i rossoblù sono una squadra che non si tira indietro quando è ora di lottare, la partita si era un po’ complicata, pero’ hanno fatto il loro dovere e l’hanno vinta meritatamente”.

Sul nuovo acquisto Josh Weepu, il patron ha parole di elogio “Era alla sua prima partita, si vede che ha dei numeri, la touche del secondo tempo che ha trovato con estrema naturalezza, con un calcio d’esterno, l’abbiamo vista tutti. Bene anche Odiete, ma un po’ tutti direi. Se andiamo a San Donà con lo stesso temperamento andiamo in Coppa con una squadra ben consolidata, che è quello che sognavo di avere”. 

Pacchetto di mischia dei Bersaglieri che ha retto l’urto dei poliziotti, ma è per il meraviglioso pubblico del Battaglini che Zambelli rivolge un ringraziamento “Siamo arrivati a 530 abbonamenti, può essere che per la prossima arriviamo a 600. Ci tenevo a questa risposta, il consenso del pubblico è fondamentale, lo facciamo solo per loro e perchè apprezzino gli sforzi che facciamo. Inutile spendere se poi non riusciamo ad accontentare il nostro pubblico, spero che ci segua anche quando arriveranno dei momenti difficili, che nell’arco di una stagione ci potranno essere. Quest’anno secondo me siamo attrezzati per fare bene, oggi abbiamo vinto con fatica, ma è un merito”.

Giorgio Achilli

 

 

30 settembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017