POLESELLA (ROVIGO) Cerimonia e taglio del nastro il 29 settembre per la riapertura del molo dopo quattro anni di inattività

L'attracco torna a vivere: gioia e soddisfazione

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Una giornata speciale, quella di venerdì 29 settembre, quando è tornato a vivere e a diventare un punto di riferimento per la comunità il pontile 7 Moli sul fiume Po



Polesella (Ro) - Dopo 4 anni di inattività è stato riaperto, venerdì 29 settembre, con una cerimonia alla presenza del sindaco Leonardo Raito, di diversi assessori e consiglieri comunali e del parroco Don Umberto, che ha impartito la benedizione, l’attracco fluviale di Polesella, con la gestione affidata al Canoa Club di Polesella e al signor Giovanni Pavanello.

Alle ore 18,30 con una grande partecipazione di cittadini, il taglio del nastro alla struttura, con il sindaco Leonardo Raito che, ricordando l’importanza degli investimenti fatti dalle amministrazioni Linea e Astolfi, ha voluto ringraziare i nuovi gestori e ricordare gli interventi effettuati: “In questi tre anni e mezzo abbiamo cercato di affidare la struttura attraverso bandi pubblici che purtroppo sono andati deserti. Nel frattempo abbiamo fatto investimenti in manutenzioni che erano fondamentali e poi, grazie al lavoro delle assessore Ghirelli e Colombani, si è potuta identificare questa soluzione che soddisfa anche in una logica di sviluppo del potenziale turistico del territorio”.

Hanno espresso soddisfazione anche il presidente del Canoa Club Enrico Astolfi e il gestore Giovanni Pavanello: “Ringraziamo l’amministrazione per la fiducia riposta nel progetto che intendiamo portare avanti, che è insieme di valorizzazione e di promozione”. Il Pontile 7 moli riprende quindi la sua funzionalità: il locale ospita un bar pizzeria con piccola ristorazione, uno spazio riservato alle canoe, il pontile per l’attracco delle barche e l’attracco per le navi da crociera fluviale. Nel frattempo, anche il piazzale ha visto la prima opera di urban art realizzata dall’artista Claudio Tacchi, prima tappa di un percorso di valorizzazione che vedrà il suo punto più significativo nel festival I.Ta.Ca. che si terrà a ottobre.

Molta soddisfazione è stata espressa dai tanti partecipanti alla cerimonia di riapertura, che da tempo attendevano una soluzione per una struttura sul fiume a cui la comunità è molto legata. Un punto a favore dell’amministrazione guidata dal sindaco Raito, che dopo il campo da calcetto vede una nuova inaugurazione a segnare una tappa sulle tante iniziative realizzate in un fruttuoso triennio alla guida del paese.

30 settembre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017