INIZIATIVE POLESELLA (ROVIGO) Inaugurata l’università popolare con la prima lezione sulla cura delle persone anziane con relatore Ettore Felisatti

Quando studiare fa ringiovanire

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Per i 25 anni di attività e l’inizio del nuovo anno accademico l’università popolare ha decido di cominciare con una lezione del professor Ettore Felisatti dell’università di Padova, che ha parlato della cura delle persone anziane e dell’importanza dell’esercizio della memoria



Polesella (Ro) - Giunge all’importante traguardo dei venticinque anni di attività l’università popolare di Polesella che nel pomeriggio di martedì 3 ottobre ha inaugurato il nuovo anno accademico.

“Un’attività preziosa – ha detto il sindaco Leonardo Raito, presente alla giornata – che vi rende sempre più colonne del territorio per la vostra capacità di creare occasioni di socializzazione e di scambio intergenerazionale”. L’introduzione iniziale è spettata al presidente dell’Università Carlo Lusiani, che ha tracciato un breve bilancio di venticinque anni di impegno, poi il segretario maestro Paolo Trombetta, vera anima dell’associazione, ha presentato il primo relatore dell’anno accademico, il professor Ettore Felisatti dell’università di Padova, che ha parlato della cura delle persone anziane

Felisatti ha tracciato un ampio quadro dell’anzianità in Polesine, frutto di ricerche effettuate con il suo centro studi, evidenziando l’importanza dell’apprendimento anche in una chiave di ringiovanimento. “Vivere l’anzianità oggi - ha detto - è molto diverso che viverla vent’anni fa. Oggi gli anziani, giustamente, si sentono parte attiva e integrante della comunità, vogliono un’esistenza piena, connessa con le altre generazioni, fatta anche di occasioni di crescita e socializzazione”. 

Felisatti ha poi ricordato l’importanza dell’esercizio della memoria, una prospettiva che serve individualmente e alla comunità, costruendo un tessuto di ricordi e di esperienze preziose anche in chiave di conoscenza. La lezione, durata circa un’ora, è stata applauditissima dai quasi cento studenti presenti, un numero significativo per l’associazione che con grande impegno porta avanti proposte formative e culturali. Alla prima hanno presenziato anche il parroco di Polesella don Umberto Rizzi e, in rappresentanza dell’Auser provinciale, Ornella Astolfi. 

 

5 ottobre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017