LAVORI PUBBLICI VENETO La Regione finanzia tra 40 progetti otto della provincia di Rovigo che riguardano la sicurezza stradale finalizzati a favorire il raggiungimento di siti a valenza paesaggistico-naturalistica, storico-artistico, religiosi e turistici

350mila euro in Polesine per la mobilità che riqualifica il paesaggio 

Fondazione Cariparo Culturalmente

Rosolina, Badia Polesine, Villadose, Ceregnano, Villanova del Ghebbo, Lendinara, Villamarzana, Trecenta sono gli otto comuni del Polesine che hanno ricevuto un contributo totale di 340.579,5 euro per il miglioramento della rete viaria comunale che favorisca così il raggiungimento di siti a valenza paesaggistico-naturalistica, storico-artistico, religiosi e  turistici



Venezia - Sono 40 i primi interventi finanziati dalla Regione, di cui otto in Polesine, per un importo complessivo di oltre 1.700.000 euro, per la mobilità e la sicurezza stradale lungo la rete viaria comunale, ma finalizzati a favorire il raggiungimento di siti a valenza paesaggistico-naturalistica, di interesse storico-artistico, d’interesse religioso e di valenza turistica. 

Dopo la pubblicazione del bando nel Bollettino ufficiale della Regione nei termini previsti sono pervenute 121 domande che sono state esaminate da una apposita commissione multidisciplinare con specifiche competenze in materia di infrastrutture, ambiente, turismo e cultura. I punteggi assegnati hanno tenuto conto infatti della rilevanza dei siti interessati, ma anche del raggiungimento di una maggior sicurezza del tratto stradale interessato e di una migliore accessibilità del territorio. Tra i criteri si è tenuto conto anche della sinistrosità stradale e del relativo danno sociale, sulla base di dati di incidentalità documentati.

Degli oltre 1.700.000 euro 340.579,5 sono stati destinati in otto comuni della provincia di Rovigo. Si tratta di Rosolina che ha ricevuto 44.500 euro per lavori di asfaltatura di via Moceniga; Badia Polesine 49.980 euro per il completamento della pista ciclopedonale tra via Foro Boario e Parco Munari; Villadose 41.750 euro per lavori di messa in sicurezza delle vie Turati e Verdi; Ceregnano 39.500 euro per lavori di messa in sicurezza della viabilità comunale; Villanova del Ghebbo 26.096,50 euro per interventi a favore della mobilità e sicurezza stradale; Lendinara 49.999,60 per opere di miglioramento della sicurezza stradale in via IV Novembre attraverso la realizzazione di un pista ciclopedonale in sede propria; Villamarzana39.600 euro per il percorso di collegamento al monumento ai 43 martiri con il completamento del marciapiede via 43 Martiri e Trecenta 49.003,40 euro per la realizzazione dei marciapiedi di collegamento di Palazzo Pepoli con i giardini e miglioramento della sicurezza stradale in via Manzoni con la realizzazione un’area fermata bus. 

Cristiano Corazzari, assessore regionale polesano che ha la delega al territorio, commenta positivamente la delibera approvata dalla giunta regionale: “Lavorare e programmare le politiche per promuovere la salvaguardia, la gestione e la riqualificazione dei paesaggi del Veneto – precisa Corazzari -  significa anche intervenire trasversalmente in diversi ambiti e materie e, interventi di questo tipo, avranno una ricaduta positiva anche nelle politiche di pianificazione territoriale, urbanistica e di settori quali la valorizzazione, la tutela del paesaggio, la salvaguardia e il recupero di beni e valori culturali oltre alla promozione del territorio”.

I comuni beneficiari del contributo avranno 18 mesi di tempo per l’avvio della procedura pubblica per l’affidamento dei lavori ammessi a finanziamento che dovranno essere conclusi, con presentazione della documentazione finale, entro i successivi 36 mesi. E’ prevista la possibilità di scorrimento della graduatoria nel successivo esercizio finanziario, a seconda della disponibilità finanziaria sul competente capitolo di spesa.

6 ottobre 2017




Correlati:

  • "Siamo i migliori nel garantire servizi essenziali"

    SANITA' VENETO ROVIGO Il presidente della Regione Luca Zaia annuncia la classifica riguardo i Lea, Livelli essenziali di assistenza, forniti dalle varie Regioni italiane

  • Un finanziamento di quasi 2 milioni di euro 

    IMPIANTI SPORTIVI La Regione Veneto interviene economicamente per la miglioria delle strutture del territorio grazie all’assessore Cristiano Corazzari 

  • 600 mila euro di contributi 

    SPORT ROVIGO La Regione Veneto promuove ed incentiva la pratica sportiva concretamente andando a sostengo anche delle attività svolte da soggetti con disabilità

  • Sacrificate le province disagiate per l’Azienda Zero

    SANITA’ VENETO Patrizia Bartelle, consigliere regionale del Movimento 5 stelle, ritiene che la Regione Veneto non abbia considerato le specificità territoriali delle Ulss Dolomitica (Belluno), Polesana (Rovigo) e Serenissima (Venezia)

  • 375mila euro da Venezia per i luoghi dello sport 

    FINANZIAMENTI POLESINE La Regione Veneto contribuisce a 12 progetti della provincia di Rovigo per opere di miglioria, anche strutturale, agli impianti sportivi 

  • Triplicati i fondi per il settore primario "d'acqua"

    PESCA ROVIGO Dalla Regione del Veneto arriva un bonus di 4,4 milioni, che porta a 6 milioni il fondo complessivo. In questo modo saranno soddisfatte tutte le richieste di contributo

  • Arriva l’aiuto per le famiglie numerose

    SOLIDARIETÀ’ TAGLIO DI PO (ROVIGO) Il Comune è il primo a rendere nota l’opportunità, che però vale a livello regionale. Sono previsti contributi economici importanti, legati al possesso di determinati requisiti

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017