PROTEZIONE CIVILE LENDINARA (ROVIGO) Domenica 8 ottobre la conclusione della tre giorni dedicata al soccorso a alle tecniche per affrontare le emergenze

I volontari che ti salvano la vita

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

E' entrata nel vivo la tre giorni di "Auxilia", la grande esercitazione della protezione civile a Lendinara. Auto in fiamme, mezzi caduti nel canale, tromba d’aria in arrivo, persone scomparse da ritrovare: c'è tutto questo nel programma della quinta edizione della maxi esercitazione del gruppo di Protezione Civile di Lendinara che occuperà l’intera città insieme ai volontari provenienti da tutti i comuni limitrofi, ai nuclei provinciali, alle associazioni di carabinieri, ai gruppi cinofili, di sommozzatori e alla croce rossa. Domenica 8 ottobre l'ultima giornata



Lendinara (Ro) – Il gruppo comunale di Protezione civile di Lendinara ha concluso brillantemente la seconda giornata della esercitazione che coinvolge altri gruppi di volontari del Distretto Ro5 e della Provincia di Rovigo. L’esercitazione, denominata Auxilia, ormai giunta alla quinta edizione, ha lo scopo primario di sensibilizzare la popolazione riguardo alla Protezione Civile, di testare e mettere in evidenza le capacità organizzative ed operative dei gruppi di volontariato partecipanti all’esercitazione su diversi scenari predisposti allo scopo.

L’esercitazione prevede alcune situazione tipiche di intervento come un incidente fra auto con principio di incendioil recupero nelle acque dell’Adigetto operato dai sommozzatorila ricerca di persone scomparse con il gruppo cinofilo e la calata dal campanile del duomo di Santa Sofia ad opera del gruppo Cai di Rovigo, oltre ai moduli base di intervento.

Partecipano all’esercitazione di gruppi comunali di volontari della Protezione civile di Lendinara, Fratta Polesine, Costa di Rovigo, Lusia e Villanova del Ghebbo oltre al nucleo provinciale, all’associazione nazionale carabinieri di Badia Polesine e Occhiobello, il gruppo antincendio boschivo a il gruppo sommozzatori di Adria, la Croce Rossa italiana, Ari di Rovigo, gruppo cinofilo “Gli Angeli” di Adria e la Cai sezione di Rovigo

Oggi, domenica 8 ottobre, dopo l'avvio alle 7.30 con la colazione al campo e si prosegue, alle 8.30 con l’alzabandiera, la benedizione e la preghiera del volontario. Alle 9.30, spazio agli amici a quattro zampe con la ricerca persone in piazza Risorgimento del gruppo cinofilo. Alle 10.30 previsto l’incidente tra auto in riviera San Biagio con principio di incendio ed intervento della Croce Rossa e della squadra antincendio, il recupero mezzo in naviglio Adigetto con ausilio dei sommozzatori. Alle 12.30 “ammassamento al campo base”, ammainabandiera, debriefing, smontaggio campo, poi colonna mobile per raggiungere il parco di Villa Marchiori per il pranzo previsto alle 14. Alle 16, infine, chiusura della manifestazione, consegna attestati e ritorno a casa dei volontari. Nella fase conclusiva è previsto un debriefing generale con tutte le componenti che hanno preso parte all’esercitazione. Momento fondamentale per la verifica dell’attività svolta, delle criticità rilevate e dei punti di forza su cui puntare nel futuro. Saranno inoltre consegnati gli attestati ai volontari partecipanti.

8 ottobre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017