EVENTI ROVIGO Al via il programma dell’università popolare polesana con l’incontro del 10 ottobre di Luigi Costato su Brexit e Trump. Tantissimi corsi tenuti da docenti importanti 

Più di 50 lezioni per un anno di scoperte 

Foto di archivio
Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Incontri, laboratori, corsi, visite guidate sono all’ordine del giorno del nuovo anno accademico 2017/2018 dell’università popolare polesana degli adulti ed anziani che partirà ufficialmente il 10 ottobre 



Rovigo - Prende il via a Rovigo l'anno accademico 2017/2018 dell’università popolare polesana degli adulti ed anziani, che sarà inaugurato il prossimo martedì 10 ottobre alle ore 16 presso la sala Oliva dell'Accademia dei Concordi.

Dopo il saluto delle autorità presenti e dei presidenti Enrico Zerbinati, per l’Accademia, ed Elena Francesca Buson, per  l'Università Popolare, avrà inizio la prima lezione con la prolusione di Luigi Costato, presidente emerito e docente dell’università di Ferrara, sul tema “Dalla Brexit a Trump”.

Il programma anche quest'anno prevede più di 50 lezioni. 

I temi trattati sono il risultato della collaborazione che l’università popolare vanta ormai da molti anni con l'autorevole e storica Accademia dei Concordi di Rovigo e del lavoro sinergico delle referenti, Natalia Periotto, segretario Accademico, e Brunetta Bovolenta, coordinatrice della sede di Rovigo dell’università popolare.

A partire dal 17 ottobre Sergio Garbato presenterà il libro “Limone ruffiano” di Nadia Scappini, a seguire si tratterà il tema della fotografia con Domenico Russo e “Colpe di Stato. I crimini di guerra e contro l'umanità dopo la Sentenza costituzionale n. 238/2014”con Paolo Veronesi. Alessandra Annoni parlerà degli strumenti del diritto internazionale nella lotta contro l'Isis. Con il mese di novembre si parlerà del fantastico mondo del teatro con tre lezioni di Giuliano Scaranello, di scenari e mutamenti geopolitici del XXI secolo con Carlo Campi, di “gestione delle risorse del mare” di Cristina Fioravanti, di “come scrivere un romanzo” di Mattia Signorini, di “raffinatezza del vetro: Louis Comfort Tiffany” di Sara Milan.

Il mese di dicembre prevede: “Lezione in Villa” di Luciano Zerbinati, “Secessioni europee – Mostra di Palazzo Roverella” di Alessia Vedova, “Prodotti detti biologici” di Sebastiano Rizzioli, “In Perù e Bolivia: sulle orme degli Inca” di Jorge M. De Jure, qualche caso polesano di “Mecenati, benefattorie donatori” di Pier Luigi Bagatin.

 

A seguire nel mese di gennaio 2018 saranno trattati “La deriva della medicina” con Fiorenzo Scaranello, “Il fenomeno del bullismo” con Giuseppe Milan, “Muoversi per la salute...” con Francesco Conconi,  “Sicurezza alimentare e circolazione dei cibi” con Paolo Borghi, “Resilienza e relianza nel  sistema sanitario” con Massimo Tosini, con Licia Pugina: “Eugenio Zolli : una controversa figura di ebreo” e con Andrea Pugiotto “il superamento degli ospedali psichiatrici giudiziari (L. 81/2014)”.

Il mese di febbraio prevede due lezioni con Emilia Chiara Canato che tratterà il valore pedagogico delle fiabe, Arianna Astolfi  “Venezia tra storie e meraviglie, “L'Europa d'oro – 1^ e 2^ parte” di Natalia Periotto e “La Rotonda”  ed il Duomo – Concattedrale di Rovigo” di Giuseppino Padoan.

Nel mese di marzo sono previste quattro lezioni di Massimo Contiero su “Il mondo dell'operetta”, due lezioni di Guido Pietropoli, rispettivamente “L'architettura di Venezia tra le due guerre” e “la nascita della cattedrale gotica”, la presentazione del docufilm “l'isola che c'era – Scano Boa” di Alberto Gambato, e una lezione su “Il significato culturale dei centri storici del Polesine” di Leda Bonaguro.

 

Il mese di aprile vede due lezioni di Paola Tezzon, “Pietre preziose: tra magia e scienza”, Raffaele Peretto con “percorsi fluviali e terrestri nell'antico Polesine”, Adriano Mazzetti e monsignor Giuseppe De Stefani con “Benedettini in Polesine nel Medioevo”, Stefania Malavasi  con “Le piante magiche...”, Enzo Bellettato con “I principi della nostra Costituzione nei canti popolari”, Roberto Ragazzoni  con “...ancora nuove terre, ancora nuovi cieli....”. Per finire con il mese di maggio, in cui Sergio Garbato presenterà due lezioni su “Gabbris Ferrari, un'avventura umana ed artistica” e  “Antonio Cibotto: ritratto” e Licia Pugina con due lezioni sul tema “la teoria della reincarnazione tra filosofia e religione in Oriente ed Occidente”.

L'Università organizza inoltre corsi di ballo, informatica, lingua inglese, spagnola e tedesca, educazione motoria dolce per adulti ed anziani, pittura e yoga. Le iscrizioni sono aperte. Saranno previste inoltre visite guidate a Palazzo dei Diamanti a Ferrara, a Palazzo Roverella a Rovigo, a Ravenna, Verona e Firenze. 

9 ottobre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017