MALTEMPO TAGLIO DI PO (ROVIGO) Eseguito il sopralluogo della Protezione civile nazionale e regionale alle strutture colpite dalla tempesta di vento dello scorso 10 agosto. Ora si attendono i risarcimenti

La conta dei danni è pesante

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

La protezione civile ha eseguito il sopralluogo agli edifici, le strutture e le aziende agricole di Taglio di Po che maggiormente hanno subito le conseguenze della tempesta di vento che lo scorso 10 agosto ha flagellato il Bassopolesine


 

Taglio di Po (Ro) - Mercoledì 4 ottobre scorso non si è festeggiato solo San Francesco, patrono di Taglio di Po e d'Italia, ma per l'amministrazione comunale è stata l'occasione per fare il punto su quanto accaduto il 10 agosto scorso.

 Infatti alcuni rappresentanti del dipartimento della Protezione civile nazionale e regionale hanno effettuato un sopralluogo per vedere i danni dell'evento metereologico del 10 agosto scorso e quindi farsi un'idea di quanto successo in quei pochi minuti.

 Il sindaco Francesco Siviero, l'assessore ai Lavori pubblici Davide Marangoni, il comandante della polizia locale Maurizio Finessi, il coordinatore della Protezione civile dell'isola di Ariano Ivano Domenicale e l'Ufficio tecnico comunale, nelle figure dell'architetto Paola Dian e dell'ingegnere Alessio Mantovani, hanno accompagnato i tecnici della Protezione civile nazionale e regionale nei luoghi in cui il maltempo ha fatto maggiori danni.

Numerosi gli edifici e le strutture che hanno riportato danni. "Precisamente - spiega il sindaco Siviero - il plesso scolastico Maestri, il Palavigor e il centro sportivo comunale oltre e altri luoghi significativi, come le aree agricole ove sono rimasti i resti dei tralicci dell'alta tensione".

"Il sopralluogo - spiega il sindaco - è una delle fasi fondamentali in modo che sia lo Stato che la Regione possano proseguire l'iter di valutazione economica dei danni. L'amministrazione comunale è stata soddisfatta dell'incontro che ha visto l'attenzione da parte delle istituzioni ed auspica che al più presto siano riconosciuti i danni e il risarcimento a favore della comunità che è stata cosi gravemente colpita".

10 ottobre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017