RUGBY GIOVANILE Il Frassinelle (Rovigo) a Stanghella ha partecipato schierando ben due formazioni Under 8 e 10

Primo concentramento per i giovani galletti 

(foto di Giovanni Dessì)
(foto di Giovanni Dessì)
(foto di Giovanni Dessì)
(foto di Giovanni Dessì)
(foto di Giovanni Dessì)
(foto di Giovanni Dessì)
(foto di Giovanni Dessì)
Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

La società sportiva Rugby Frassinelle intende ringraziare il Rugby Stanghella per l’organizzazione della bella giornata di sport e le società partecipanti per lo spirito con il quale hanno vissuto la mattinata di incontri, rendendola così indimenticabile per tutti i piccoli rugbisti.


Stanghella (Pd) - Sono iniziati ufficialmente anche gli impegni per i babyellowblue del Frassinelle che domenica hanno partecipato al primo concentramento stagionale organizzato dal Rugby Stanghella. Under 8, 10 e 12 hanno affrontato i pari età di Villadose, Badia e Rovigo, oltre ai padroni di casa.

Under 8 e 10 hanno schierato ben due formazioni, segnale che anche quest’anno il settore giovanile del Rugby Frassinelle sta continuando il suo percorso di crescita accogliendo tanti nuovi rugbisti nella propria famiglia. L’under 12, in trasferta con 18 giocatori, ha mostrato sin dal primo incontro i frutti del lavoro settimanale svolto con gli educatori. “Abbiamo lavorato molto sulla fase difensiva, distribuzione dei giocatori sul campo e salita – commenta l’educatore Giuseppe Mortella -. Abbiamo notato che i ragazzi si cercano molto per impostare una difesa efficace. Siamo molto contenti, continueremo a lavorare questo aspetto”.

“E’ stata una giornata divertente e positiva per i ragazzi – così Barbara Brugnoli, educatrice dell’under 8 -. Quest’anno abbiamo molti giocatori nuovi in squadra e nonostante fossimo al primo appuntamento stagionale i ragazzi in campo si sono cercati continuamente, riconoscendosi già come squadra e collettivo”.

Tanta grinta e voglia di lottare hanno contraddistinto le uscite delle under gialloblu, atteggiamento che ha soddisfatto gli educatori e i dirigenti presenti al campo. Preziosa inoltre la presenza delle famiglie dei ragazzi che hanno collaborato con gli staff tecnici durante la gestione del concentramento.

 

 

 

 

10 ottobre 2017




Correlati:

  • Doppia sfida in Giappone a giugno 

    RUGBY L’Italia affronterà la nazionale guidata da Jamie Joseph in due test-match in calendario sabato 9 e sabato 16 giugno. 

  • Quattro francesi ed un inglese per gli azzurri

    RUGBY SEI NAZIONI 2018 Ufficializzati i direttori di gara del prossimo torneo. Per l’Italia ci sono Mathieu Raynal, Romain Poite, Wayne Barnes, Jerome Garces e Pascal Gauzere

  • Quando cambiare nome è il meno

    RUGBY ECCELLENZA Coordinamento, tavolo, concertazione, tutte cose già viste. Rovigo e Padova ci provano, ma la Federazione sarà pronta a recepire il messaggio dei club

  • Doni ai giovani pazienti nel ricordo di Nicola

    RUGBY ROVIGO L’idea è stata dei genitori di Nicola Perin, il giovane atleta scomparso alla vigilia di Natale nel 2015. Un’auto piena di regali è partita con destinazione il Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale di Padova

  • Si tenta di riformare la Lega

    RUGBY ECCELLENZA ROVIGO Intanto nasce il coordinamento delle società del massimo campionato italiano, da Reggio Emilia decolla il progetto, Alberto Marusso nominato portavoce, come prima cosa si cambierà il nome del torneo

  • Nuovo piano strategico della formazione degli allenatori

    RUGBY Giocatori al centro dell’offerta didattica della Fir, quattro livelli di scuola per diventare allenatori, ma l’ultimo per l’abilitazione alle squadre nazionali o per le franchigie del Pro14 è su invito della Federazione

  • Borsari bloccata dal ghiaccio

    RUGBY SERIE B A Mirano il Badia (Rovigo) non riesce a giocare. Manto erboso ridotto ad una lastra di ghiaccio, troppo pericoloso per gli atleti. Match rinviato

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017