LICEO PALEOCAPA Lo scientifico ospita l'incontro dibattito sulle politiche che favoriscono l'imprenditorialità in montagna all’interno della rassegna Rovigo Svetta, col direttore della Fondazione Dolomiti Unesco Marcella Morandini 

Un viaggio tra coloro che amano le Dolomiti

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Un viaggio tra coloro che hanno scelto di rimanere nelle Dolomiti, vivendo e lavorando qui. L'incontro è stato organizzato per la serata di venerdì 13 ottobre alle 21.15



Rovigo - Venerdì 13 ottobre alle 21.15 all’auditorium del liceo Paleocapa di Rovigo, si terrà un dibattito sulle politiche che favoriscono l’imprenditorialità in montagna. Ospiti il giornalista e documentarista Piero Badaloni e il direttore di Fondazione Dolomiti Unesco Marcella Morandini.

Nel 2009 l’Unesco ha iscritto le Dolomiti tra i Patrimoni naturali dell’umanità. Si tratta di un bene complesso sia dal punto di vista geografico che amministrativo, composto da nove sistemi ed esteso su 142mila ettari in 5 Province e 3 Regioni. Nel 2010, in accordo con Unesco, nasce la Fondazione, il cui compito è garantire una gestione efficace, favorire lo sviluppo sostenibile e promuovere la collaborazione tra gli enti territoriali che amministrano il proprio territorio secondo diversi ordinamenti.

"È un grande onore per il Cai di Rovigo sviluppare questo tema di grande attualità all’interno della rassegna 'Rovigo Svetta' - spiega Simone Papauzzi, presidente Tam (Tutela Ambiente Montano) del Triveneto - Gli incontri sono stati organizzati con l’intenzione di sensibilizzare il pubblico ai temi riguardanti il territorio montano. È proprio da dibattiti come questi che si possono apprezzare profondamente i valori, le tradizioni, le bellezze, e anche i problemi del terre alte". 

Scopo della serata è sensibilizzare il pubblico sulla bellezza del territorio dolomitico andando oltre le strategie di marketing. Il direttore della Fondazione Dolomiti Unesco, Marcella Morandini, parlerà dell’esigenza di mettere in atto delle strategie per valorizzare il territorio e il benessere delle persone che ci vivono. A sostegno di questa tesi è ospite il giornalista Piero Badaloni che, con il suo nuovo documentario “Dolomiti: economia del bene comune”, adotta la prospettiva di chi vive e lavora in montagna puntando su sostenibilità, innovazione e valorizzazione del territorio considerato un bene comune.

Sono raccontante le esperienze di giovani coraggiosi e di imprenditori di successo, di personaggi famosi e di appassionati ricercatori, di cuochi, insegnanti, studiosi. Un vero viaggio fra gli abitanti delle Dolomiti che hanno deciso di portare avanti nell’ambiente in cui sono nati un’idea di impresa. Il progetto video che verrà proiettato è stato commissionato alla Fondazione Dolomiti Unesco dalle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura delle province di Trento e di Bolzano. Il dibattito è moderato da Simone Papuzzi, presidente della Tam del Triveneto.

 

10 ottobre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe