SANITA' E SERVIZI ADRIA (ROVIGO) Il direttore generale, di fronte al Comitato sorto a difesa dell'ospedale e dei servizi in Bassopolesine, ha parlato di assunzioni e investimenti strutturali

La promessa. "Nessun taglio, anzi: nuovi progetti"

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni
Si è svolto martedì 11 ottobre l'incrocio tra il direttore generale dell'Ulss 5 Antonio Compostella, il sindaco Massimo Barbujani e i rappresentanti del Comitato sorto in difesa dell'ospedale di Adria e dei servizi sanitari erogati nel territorio. Nel corso del confronto, Compostella ha parlato delle assunzioni e degli investimenti fatti sinora e di quelli che dovranno arrivare

Adria (Ro) - "Nessun taglio, nessun impoverimento dei servizi sanitari in Bassopolesine: soprattutto in ospedale ad Adria dive, nel 2017, sono 18 i nuovi medici assunti in reparti strategici".

Così Antonio Compostella, direttore generale dell'Ulss 5 Polesana, ha iniziato il suo incontro mercoledì 11 ottobre ad Adria con il sindaco di Adria Massimo Barbujani e il comitato costituito in difesa dell'ospedale cittadino e dei servizi sanitari in Bassopolesine . "Voglio con pacatezza invitare sindaco e comitato a leggere i dati che ho portato - ha proseguito - un ospedale che crescerà, con maggiori opportunità e specialità eccellenti. Vi sono già 30 autorizzazioni per assumere personale, solo nel 2017 sono stati assunte 50 persone ad Adria, nei diversi profili professionali"

"L''ospedale di Adria è oggetto di importanti investimenti strutturali; sicurezza e qualità sono assicurati da interventi sulla tecnologia. Solo 300mila euro per il laboratorio analisi - ha elencato poi il numero uno della sanità in Polesine - Le sale operatorie di Adria sono perfettamente a norma  ma abbiamo deciso di rendere le strutture più moderne, con interventi in particolare tesi ad ampliare le opportunità chirurgiche".

Non solo: nel corso dell'incontro il direttore generale dell'Ulss 5 ha anche parlato di una nuova progettualità per l'ospedale adriese. Tra i punti cardine di questa, il completamento della palazzina dei servizi con 24 posti letto di ospedale di comunità , più una dotazione di 5 posti letto di hospice per due milioni  di euro. Non da ultimo , il totale rifacimento del Pronto soccorso. Un nuovo corpo di fabbrica collegato alla Radiologia, funzionale e dotato delle più nuove soluzioni diagnostiche e d'urgenza".
 
11 ottobre 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017