CALCIO PROMOZIONE ROVIGO Il Loreo del nuovo mister Corrado Rodighiero affronta tra le mura amiche la Pro Venezia, mentre il Badia Polesine di Damiano Susto incontra al Degani Magnan la Seraticense

Obbligatorio risollevarsi da subito 

Damiano Susto (Badia) e Corrado Rodighiero (Loreo)
Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

I bassopolesani biancazzurri ospitano i veneziani, mentre gli altopolesani biancoblu sfidano i vicentini gialloneri. Entrambi hanno bisogno di fare risultato e di lasciare l'ultima posizione in classifica.

leggi l'articolo sul Porto Tolle punito dal Giudice sportivo


Loreo – Badia Polesine (Ro) – Dato l’addio a Nico Moretti, con un accordo consensuale tra il dirigente sportivo Massimo Bovolenta e l’allenatore (LEGGI ARTICOLO), sulla panchina del Loreo per la sfida di domenica siederà ufficialmente Corrado Rodighiero, che ha iniziato a lavorare col gruppo da martedì sera. Il nuovo tecnico, insieme alla sua compagine, troverà i lagunari della Pro Venezia, staccato quattro lunghezze nel girone, e che arriva dalla sconfitta contro l’Arcella: “E’ una squadra che lotta molto su ogni pallone – commenta il nuovo mister dei bassopolesani - era partita male, ma poi ha avuto un periodo positivo. Domenica è stata sconfitta e nella prossima partita avrà due squalificati, ma noi dovremo vincere se vorremmo dare una svolta al campionato.” 

Durante la settimana ha avuto la possibilità di ambientarsi e conoscere i ragazzi della formazione, con cui ha svolto due allenamenti e ha già impostato il suo modo di lavorare: “Abbiamo avuto una settimana un po’ travagliata perché abbiamo alcuni infortunati nella rosa – prosegue – abbiamo fatto due buoni allenamenti e abbiamo analizzato la fase difensiva. Cercheremo di commettere meno errori e i ragazzi si stanno preparando bene: sappiamo di avere buoni giocatori nel reparto avanzato. Pittaluga forse recupererà, mentre Fuolegà purtroppo è squalificato perché è stato espulso nella scorsa gara.” 

I biancazzurri attualmente sono ultimi, con soli due punti nelle cinque gare disputate, infatti hanno ottenuto solo due pareggi, contro l’Ambrosiana Trebaseleghe e il Torre, con lo stesso risultato, e per invertire la rotta chiede maggior incisività e determinazione: “Serve autostima perché quando arrivano le sconfitte si perde fiducia in se stessi – conclude- dovremo fare meno errori possibili in difesa e lontano dalla porta. Dovremo essere cinici e recuperare il morale per ottenere la vittoria: ai ragazzi chiedo la stessa prestazione che hanno fatto contro l’Azzurra Due Carrare, insieme a una dose di grinta e cattiveria fino al novantesimo.” 

Il Badia Polesine di Damiano Susto non vive un momento migliore e staziona nell’ultima posizione in classifica con soli tre punti: agli altopolesani servirà la stessa energia per tornare sul sentiero giusto: “Dovremo fare qualcosa di diverso rispetto alle ultime partite – commenta  - perché le altre domeniche abbiamo staccato la spina dopo sessanta minuti, e ci siamo fatti prendere dalla paura che ha prevalso su di noi.” I biancoblu dopo l’ultima trasferta contro il Lugagnano, tornano tra le mura amiche del Degani Magnan, dove incontreranno la Seraticense, a quota sei che arriva dal match perso contro la Virtus: “E’ una squadra che ha raccolto meno del previsto rispetto alla posizione in classifica – conclude – domenica avrebbero dovuto vincere ma non hanno ottenuto il successo. Sono abbastanza giovani e hanno un gioco propositivo, mentre noi non dovremo avere paura di conquistare il bottino pieno.”

Andrea Rizzatello

Prossimo Incontro 6 Giornata
Campionato Promozione Girone A
Domenica 15 ottobre 2017 ore 15.30

Aurora Cavalponica - Castelbaldo Masi
Albaronco - Longare Castegnero
Badia Polesine - Seraticense
Cadidavid - Oppeano
Montebaldina - Croz Zai
Povegliano VR - Lugagnano
San Giovanni Lupatoto - Garda
Virtus - Alba Borgo Roma

Classifica: Oppeano 13, Alba Borgo Roma 12, Montebaldina 8, Aurora Cavalponica 8, San Giovanni Lupatoto 8, Garda 7, Croz Zai 7, Cadidavid 7, Virtus 7, Longare Castegnero 6, Seraticense 6, Lugagnano 6, Castelbado Masi 5, Albaronco 5, Povegliano 4, Badia Polesine 3.

Prossimo Incontro 6 Giornata
Campionato Promozione Girone C
Domenica 15 ottobre 2017 ore 15.30

Ambrosiana Trebaseleghe - Dolo1909
Arcella - Spinea
Graticolato - Robeganese Fulgor
Loreo - Pro Venezia
Luparense - Favaro 1948
Maerne - Azzurra Due Carrare
Torre - Solesinese
Vigolimenese - Albignasego

Classifica: San Martino Luparense 13, Arcella 12, Spinea 11, Vigolimenese 11, Robeganese Fulgor 7, Favaro 7, Azzurra Due Carrare 7, Albignasego 7, Torre 6, Pro Venezia 6, Unione Graticolato 5, Solesinese 5, Ambrosiana Trebaseleghe 4, Dolo 4, Maerne 3, Loreo 2.

 

 

12 ottobre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

  • Blueroyal con assenze pesanti

    CALCIO ECCELLENZA ROVIGO Il Porto Viro attende tra le mura amiche dello stadio Comunale i veneziani del San Donà

  • Il derby si potrebbe decidere a centrocampo 

    CALCIO SERIE D ROVIGO Adriese - Delta Porto Tolle, la partitissima del Polesine sta entrando nel vivo: Riccardo Pasi e Pietro Martino, sono pronti a scendere in campo per sfidarsi al Bettinazzi

  • Un duro banco di prova

    CALCIO PROMOZIONE ROVIGO Il Loreo di Corrado Rodighiero affronta in trasferta i veneziani dello Spinea, mentre il Badia Polesine di Lucio Merlin ospita tra le mura amiche del Degani Magnan gli scaligeri del san Giovanni Lupatoto

  • Una squadra giovane per guardare al futuro

    CALCIO Simone Zamella, direttore sportivo e responsabile del settore giovanile del San Pio X Rovigo

  • Due attaccanti da derby

    CALCIO SERIE D ROVIGO Tra pochi giorni c’è Adriese - Delta Porto Tolle, la partitissima del Polesine: Dardan Vuthaj e Riccardo Santi sono carichi per il grande match 

  • Mano pesante per il Porto Viro 

    CALCIO DILETTANTI ROVIGO Dall’Eccellenza alla Terza categoria c’è stato diverso lavoro per il Giudice sportivo

  • Troppi cambi, Altopolesine penalizzato dal Giudice

    CALCIO TERZA CATEGORIA ROVIGO La società Altopolesine ha perso la partita contro la Nuova Audace Bagnolo a tavolino. Il San Pio X ripara i danni fatti alla recinzione del Duomo

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni