CRISI ROVIGO Si ferma la attività della Ozanam, sostenuta dall'Associazione San Vincenzo De Paoli, dopo 14 anni nei quali aveva rappresentato una certezza

Mensa dei poveri, servizio sospeso

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe
Dopo 14 anni si ferma l'attività della mensa Ozanam, seguita dall'Associazione San Vincenzo De Paoli. Una brutta notizia per tante persone, in città, e un brutto segnale, evidente, che la crisi non è ancora alle spalle

Rovigo - Così, non è possibile andare avanti. Non ci sono fondi per rendere sostenibile l'attività della Associazione San Vincenzo De Paoli, in particolare per quanto concerne la gestione della mensa Ozanam, un punto di riferimento imprescindibile per tante persone colpite dalla crisi. Il servizio di mensa è, al momento, sospeso, per la più banale e la più micidiale delle cause: mancanza di fondi

A portare in questa direzione hanno contribuito la riduzione, spiegano i responsabili, dei contributi erogati dal Comune e dalla Fondazione della Cassa dei risparmi di Padova e Rovigo, ma anche il fatto che la Provincia, che aveva retto il servizio, non abbia più competenze in merito.

Alla notizia, che ha colpito duramente la città, i frati hanno reagito aprendo anche alla sera la propria mensa, mentre la San Vincenzo ha rafforzato il proprio servizio di consegna dei generi alimentari alle persone in difficoltà "Porta Amica", che si trova nella sede di via Marconi.
22 ottobre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017