ALLARME A POLESELLA (ROVIGO) I parenti mobilitano i soccorsi, arrivano vigili del fuoco, ambulanza e carabinieri, ma per fortuna non c'era alcuna emergenza

"Aiuto, non risponde". Gli entrano in casa, stava solo dormendo

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni
I soccorsi si sono mobilitati, nella mattinata di venerdì 27 ottobre, dopo che i parenti di un residente in paese avveano segnalato come non rispondesse al telefono. Era stato quindi attivato il protocollo che si segue in questi casi, con un intervento sul posto dei vigili del fuoco, del suem e dei carabinieri. Anche in questo caso, nessuna risposta ai tentativi di mettersi in contatto con chi vive lì

Polesella (Ro) - Secondo i parenti, c'era il caso che stesse male, dal momento che non rispondeva. E, in effetti,è partita tutta la trafila dei soccorsi, a Polesella, nella mattinata di venerdì 27 ottobre, per portare soccorso alla persona residente in paese. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, anche i soccorritori alle prime non hanno avuto alcun riscontro ai tentativi di mettersi in contatto con lei. Così che, sulla base anche della segnalazione dalla quale era partito l'itervento, hanno ritenuto fosse il caso di lasciare perdere le buone maniere e mettere al primo posto la sicurezza della persona.

Sul posto c'erano vigili del fuoco, carabinieri e Suem. I primi hanno aperto una finestra, consentendo l'ingresso in casa. Qui, la persona da soccorrere stava, in realtà, semplicemente dormendo. Meglio così.
27 ottobre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe