RUGBY ECCELLENZA Lavoro specifico per i tre-quarti la mattina, collettivo al pomeriggio con un occhio di riguardo al break down. La FemiCz Rovigo prova a velocizzare la manovra già a Mogliano

Umberto Casellato, giorno secondo

Umberto Casellato con i tre-quarti della FemiCz Rovigo
Umberto Casellato chiamato per alleare i tre-quarti rossoblù con l'head coach Joe McDonnell
Joe Van Niekerk, Jordan Davies ed Umberto Casellato
Umberto Casellato ed Alberto Chillon, il suo vice in campo
L'arrivo di Edoardo Ruffolo recentemente operato al ginocchio
Umberto Casellato e David Odiete
Edoardo Ruffolo ed Umberto Casellato
Guido Barion
Umberto Casellato e Leonardo Mantelli
Umberto Casellato e Joe McDonnell
Biffi, Casellato e Cioffi
Umberto Casellato e Joe McDonnell
Jordan Davies
La grinta di Umberto Casellato
Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Servirà del tempo, ma non c’è. Domenica 19 novembre al Battaglini arriverà il Calvisano, se è vero che il focus è sulla prossima partita di campionato, il match con i campioni d’Italia rappresenta molto di più dei cinque punti in palio. Secondo giorno di lavoro per Umberto Casellato al fianco di Joe McDonnell, focus sulla velocità ed angoli di corsa, allenamenti per reparto al mattino, collettivo al pomeriggio. 

Leggi l'articolo sul primo allenamento di Umberto Casellato
Gli arbitri per il prossimo turno di campionato 


Rovigo - Mercoledì 8 novembre secondo giorno di allenamenti per la FemiCz Rovigo alla guida di Joe McDonnell ed Umberto Casellato. Doppia seduta con palestra e campo al mattino, video al pomeriggio e di nuovo campo.

Focus ovviamente sul reparto arretrato con cui Umberto Casellato ha lavorato a lungo sugli angoli di corsa e passaggi, un intervento necessario per dare fluidità alla manovra. Ci vorrà sicuramente del tempo per veder i frutti dei cambiamenti voluti da Casellato in attacco, purtroppo non c’è. Già domenica 12 novembre primo appuntamento con il Mogliano al Quaggia, match che sarà diretto da Trentin (LEGGI ARTICOLO), si potrebbe rivedere in campo Joe Van Niekerk dopo un lunghissimo stop, di sicuro non ci saranno capitan Ruffolo, Pavesi e probabilmente anche Josh Robertson-Weepu che non si è allenato. 

Punto interrogativo sulla disponibilità di David Odiete, anche contro la Lazio era evidente che avesse un risentimento muscolare già nel primo tempo. Probabilmente verrà tenuto a riposo in vista del big match di Calvisano del 19 novembre. Una cosa è certa, a Mogliano la FemiCz Rovigo deve inevitabilmente portare a casa i 5 punti per rimanere in scia dei campioni d’Italia che viaggiano a +5. L’ingresso nei playoff è l’obiettivo minimo, per aumentare le possibilità di vittoria finale, giocarsi la partita scudetto nel campo amico offre un discreto vantaggio, per questo il primo posto in regular season è fondamentale.

Focus di Umberto Casellato posto nel pomeriggio di mercoledì anche sul break down, per dare velocità alla manovra è l’imperativo. L’uscita rapida del pallone offre maggiori possibilità in fase d’attacco, velocità che nella prima parte di campionato è mancata, anche se nelle ultime uscite i Bersaglieri hanno migliorato sotto questo aspetto. Cabina i regia che dovrebbe essere saldamente in mano di Leonardo Mantelli ed Alberto Chillon, anche se non si esclude una staffetta con Riccardo Loro a comandare la mischia, per dare un po’ di respiro a quello che in questo momento è il vero punto di riferimento di Casellato.

Alberto Chillon non è solo un valore aggiunto alla squadra, è anche un allenatore in campo. Se per i tre-quarti c’è del lavoro da fare, discorso diverso per gli avanti. Una mischia che aspetta solo l’esame di Calvisano per avere la giusta consacrazione, un punto fermo della squadra di Joe McDonnell, una ottima base di partenza su cui costruire un gioco che è mancato, eppure gli interpreti per poterlo sviluppare ci sono. Ora basterà attendere.

Giorgio Achilli

8 novembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018