IL CASO DEL CELIO ROVIGO Ancora un incontro tra Comune e Provincia sul futuro del Classico. Sempre più concreta la possibilità di spostare gli studenti nello stabile in ristrutturazione dell’ex Marco Polo

Il liceo sempre più vicino ad essere trasferito in Commenda

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

Continua il dialogo tra Comune e Provincia sul futuro del liceo Celio, ora ospitato dallo storico palazzo di via Badaloni ma che potrebbe spostarsi in Commenda, nell’ex stabile del Marco Polo, nel quale sono in corso i lavori di sistemazione del tetto. Previsto un ulteriore incontro e la valutazione di un progetto di restaurazione anche del palazzo di via Badaloni



Rovigo – Sempre più vicino lo spostamento del Celio in Commenda, ma il dialogo tra la Provincia e il Comune prosegue. Nella mattinata di giovedì 9 novembre, a Palazzo Nodari, si è tenuto un incontro interlocutorio sul Celio tra il presidente della Provincia Marco Trombini, il consigliere provinciale Michele Aretusini e gli assessori del Comune di Rovigo Alessandra Sguotti, Gianni Antonio Saccardin, Ezio Conchi e Susanna Garbo

Nel corso dell'aggiornamento è emerso che i lavori di bonifica dell'amianto, alla scuola Marco Polo, stanno procedendo a pieno ritmo. Su richiesta del presidente della Provincia, Trombini, a metà dei lavori, si terrà un altro incontro con la preside del liceo Celio ospite dello storico palazzo di via Badaloni. Preside assente nell’incontro di giovedì 9 novembre ma chiamata al prossimo tavolo in quanto responsabile della sicurezza degli alunni, per decidere se il classico si sposterà o meno in Commenda.

Su richiesta del consigliere Aretusini, è stata accolta positivamente l'idea da parte della Provincia di studiare un progetto di riqualificazione della struttura che, ad oggi, ospita il liceo Classico Celio.

9 novembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe