POLO NATATORIO ROVIGO La consigliera di opposizione Silvia Menon interviene in merito alla decisione politica di Massimo Bergamin di “cestinare” l’ipotesi risolutiva del commissario Claudio Ventrice a “soli” 3 milioni e 600mila euro 

“Scelta del sindaco quella di sprecare due anni e mezzo”

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Silvia Menon, consigliera di opposizione, interviene sulla questione del Polo Natatorio che il commissario Claudio Ventrice aveva già risolto nel febbraio del 2015 (LEGGI ARTICOLO). “Anche se a Massimo Bergamin non piaceva la proposta del commissario, perché non ha fatto subito un’altra proposta?”



Rovigo – “Al di là del fatto che la proposta del commissario straordinario Claudio Ventrice potesse o meno piacere, perché aspettare due anni e mezzo prima di formularne un’altra?”. La consigliera di opposizione Silvia Menon non entra nel merito della proposta conciliativa del commissario straordinario Claudio Ventrice che aveva tentato di risolvere il problema del mancato pagamento delle rate di Veneto Nuoto al finanziatore Unipol (parliamo del project financing del Polo Natatorio) ancora nel 2015 prima dell’arrivo del sindaco Massimo Bergamin, che decise di non proseguire su quella strada. Una strada che avrebbe portato il Comune a risolvere la vicenda con una spesa di 3milioni e 600mila euro. 

“Tutti i candidati sindaco nella tornata elettorale del 2015 sapevano benissimo che il problema da risolvere del Comune di Rovigo era il Polo Natatorio perché già alla fine del 2014 Unipol aveva comunicato l’applicazione della surroga – continua Silvia Menon – quindi al di là della bontà o meno dell’ipotesi del commissario la vera questione è: perché Massimo Bergamin ha atteso due anni e mezzo prima di muoversi? Perché quando ha scartato la proposta del commissario non ne ha presentata subito un’altra? Aspettare due anni e mezzo per dare mandato all’avvocato di ricominciare la trattativa da capo? E anche questa volta, come purtroppo succede su tutti i grandi temi della città, il consiglio comunale continua ad essere all’oscuro di tutta la vicenda?”.

9 novembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni