ISTRUZIONE OCCHIOBELLO (ROVIGO) Gli studenti si eserciteranno a fronteggiare l’emergenza terremoto assieme ai Vigili del fuoco e alla Protezione civile 

Allarme sisma a scuola, ma sarà una simulazione

Foto di archivio
Bagno e Calore - Caminetti e Stufe

Una mattinata nella quale cimentarsi in una vera e propria situazione di calamità quella che vedrà protagonisti gli alunni dei plessi di via Amendola e via King che si eserciteranno a fronteggiare l’emergenza terremoto con vigili del fuoco, protezione civile e 118



Occhiobello (Ro) - Vigili del fuoco e Protezione civile tra i banchi per una simulazione di un’emergenza nelle scuole in occasione della giornata Scuola sicura.

L’iniziativa della Regione Veneto, volta ad allenare i ragazzi sui comportamenti da tenere in caso di evacuazione e a fare conoscere l’operatività dei soccorritori, si svolgerà nei plessi di via Amendola e via King tra il 13 e il 18 novembre (la giornata non è stata comunicata alle classi per rendere più verosimile l’esercitazione).

Dopo l’allarme che verrà dato nelle scuole come ci fosse una scossa di terremoto in corso, scatterà l’attivazione dei soccorsi dei vigili del fuoco, protezione civile e 118, la valutazione degli edifici e la simulazione del recupero di un ferito. Gli studenti saranno fatti evacuare e trasferiti al parco o, in caso di pioggia, al palazzetto dello sport dove potranno incontrare i vigili del fuoco e la protezione civile regionale e visitare i mezzi di soccorso.

Il progetto Scuola sicura è una giornata di studio in cui, assieme a studenti e insegnanti, potranno essere valutati eventuali errori commessi durante l’emergenza e chiariti diversi aspetti che riguardano la sicurezza sul territorio e la prevenzione. Durante la mattinata, come in una vera situazione di calamità, sarà attivato il Coc (centro operativo comunale) per il coordinamento di tutti gli enti e i volontari che parteciperanno alle operazioni di soccorso e gestione dell’emergenza.

A tutti gli studenti verrà consegnata la pubblicazione della Regione Aiuto! che illustra gli ambiti di intervento della protezione civile. 

 

10 novembre 2017
Tecnostore Occhiobello 468x60




Correlati:

  • L’ultima frontiera della medicine 

    SALUTE PROVINCIA ROVIGO Alla casa di cura Santa Maria Maddalena di Occhiobello sono stati presentati i farmaci di ultima generazione nella cura di malattie sociali come ipercolesterolemia o scompenso cardiaco o nei trattamenti anticoagulanti

  • Camion perse bombole di gas. Una uccise un conducente

    TRIBUNALE ROVIGO Arriva il giudizio d'Appello per il tremendo incidente avvenuto il 29 giugno del 2011 in autostrada all'altezza di Occhiobello. Assolta la datrice di lavoro

  • E' il momento di premiare i migliori

    SCUOLA OCCHIOBELLO (ROVIGO) Il Comune ha stanziato oltre 6mila euro per premiare i migliori studenti di elementari, medie e superiori

  • Schianto e capottamento sul ponte

    INCIDENTE OCCHIOBELLO (ROVIGO) Non ci sono feriti gravi, dopo l'impatto tra due auto, ma code e disagi sì. Sul posto carabinieri e personale del Suem

  • "C'è il terremoto": esercitazione perfettamente riuscita

    SCUOLA OCCHIOBELLO (ROVIGO) I ragazzi delle elementari di via King e delle medie di via Amendola, assieme ai vigili del fuoco, al Suem e alla Protezione civile, hanno simulato le operazioni di emergenza per un sisma

  • Varchi stradali, scuole e parchi, tutti sotto controllo 

    TECNOLOGIA OCCHIOBELLO E STIENTA (ROVIGO) Ampliato il sistema di vigilanza sulla viabilità e sul patrimonio pubblico con nuove telecamere di videosorveglianza 

  • Giochi matematici, si parte

    SCUOLA OCCHIOBELLO (ROVIGO) Ben 140 ragazzi delle medie e delle elementari hanno affollato l'auditorium, per la prima fase della competizione bandita dalla Bocconi

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017