RUGBY OLD OVER 35 Spettacolare match tra i Bersaglieri e la Selezione Provincias Argentinas sabato 11 novembre allo stadio Battaglini. In campo anche l’ex All Blacks Joe Mc Donnell

I rossoblù pareggiano con gli argentini 

Gli Old della Rugby Rovigo con la selezione Provincias Argentinas
In campo anche Joe McDonnell
Nicola Azzi ed Angelo Visentin
Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

E’ terminato 15-15, ed è stato un match avvincente. Il punteggio alla fine va considerato giusto, le due formazioni si sono sostanzialmente equivalse, con grande merito del Rovigo, adattatosi in modo encomiabile a ritmi di gioco e fisicità inusuali per il rugby over 35 italiano. 


Rovigo - Tournee italiana con tappa a Rovigo per la selezione delle provincie di Buonos Aires, San Juan ed Entre Rios, per il programmato incontro con gli Old rossoblù allenati da Angelo Visentin e Fabrizio Frezzato. Sulla carta doveva essere una partita dominata dai blasonati sudamericani che annoverano tra le loro fila ex agonisti di primo livello provenienti dalle tre grandi città che sostengono la selezione argentina. L'incontro, giocato sul campo principale è stato supportato dalla Rugby Rovigo Delta e dalla Monti Junior, ed è stato preceduto dagli inni nazionali, in segno di ospitalità per la formazione avversaria. 

Il ritmo di gioco è stato altissimo per tutta la durata della partita (2 tempi da 30 minuti) e subito gli argentini hanno preso in mano l'incontro, dimostrando organizzazione e tecnica sopraffina sia nel gioco degli avanti che nella linea dei trequarti. 

La prima meta è stata marcata dai sudamericani dopo pochi minuti lasciando immaginare una loro vittoria di larga misura. Invece i "veci" rossoblu' hanno iniziato a macinare gioco con una difesa sempre aggressiva che riusciva a far retrocedere gli avversari quando avevano la palla in mano. Prese le misure degli avversari la partita è cambiata, soprattutto dopo la meta del pareggio realizzata da Fabio Tommasi. Gli argentini hanno compreso che l'esito finale non era così scontato ma sono riusciti a tornare in vantaggio prima della fine del prima tempo. La ripresa è stata invece dominata dai rossoblù che hanno pareggiato prima con Paolo Fioretto e poi sono andati meritatamente in vantaggio ancora con Tommasi, autore di una meta spettacolare. I sudamericani hanno alzato ancora di più i ritmi di gioco per agguantare almeno il pareggio, riuscendoci, in modo abbastanza fortunoso, immediatamente prima del fischio finale. 

“Oggi siamo stati autori di un confronto di alto livello - ha commentato Fabrizio Frezzato, allenatore con Angelo Visentin degli old rossoblu - inusuale per noi. Pero' questo dimostra che il cuore rossoblù non smette mai di battere, anche con avversari di questo calibro che ci hanno onorato della loro presenza. Oggi mancava in campo proprio il nostro giocatore argentino che ci teneva tanto ad essere presente (Carlos Ramirez) ma è stato ben sostituito da Joe Mc Donnell, consentendoci di recupere la lacuna che si era creata in terza linea. Ringraziamo il tecnico della prima squadra che fa sempre il possibile per giocare con noi. Dobbiamo ringraziare la Monti e la Rugby Rovigo Delta che tanto ci aiutano dandoci campi e spogliatoi, soprattutto il vice presidente Nicola Azzi oggi presente con noi sia alla partita che al terzo tempo. La partita è stata molto dura ma corretta, nessuno dei nostri giocatori ha riportato un graffio nonostante la durezza dei contatti e gli elevati ritmi di gioco". 

 

 

11 novembre 2017
Bancadria 468x60




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017