RUGBY UNDER 18 La FemiCz Rovigo vince nel campionato Elite contro il San Donà, ne girone regionale la seconda squadra perde con l’Altovicentino

Vittoria che non soddisfa i tecnici 

Pierpaolo Tellarini con i giovani rossobù dell'Elite
Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Per i prossimi confronti con Mogliano e Benetton, servirà qualcosa di più all’Under Elite della Rovigo. Successo sul San Donà con bonus (due mete per tempo), ma il ritmo di gioco non è sembrato spumeggiante. Stop esterno per l’altra formazione sul campo dell’Altovicentino

Leggi la cronaca di Mogliano - FemiCz Rovigo
Leggi l'articolo su Calvisano - San Donà

Leggi i commenti di McDonnell e Casellato
Leggi l'articolo sull'Under 18 del Rovigo

Leggi l'articolo su Italia - Fiji
Leggi l'aticolo sugli Old della Rugby Rovigo
Leggi l'articolo sulle giovanili del Villadose
Leggi l'articolo sull'Under 14 del Badia


Rovigo - Domenica 12 novembre nel campo 2 del Battaglini l’Under 18 Elite ha affrontato San Donà, nella quinta giornata di campionato. I giovani rossoblù riescono a portare a casa la vittoria, vincendo per 26-6, nonostante i numerosi errori e le tante interruzioni durante la partita. I rodigini non riescono mai a dare ritmo al loro gioco pur concedendo solamente due piazzati agli avversari. Due mete per tempo fruttano il bonus in classifica ma non hanno soddisfatto il tecnico Tellarini che, in tutte le situazioni di gioco, non vede i propri ragazzi mettere in pratica le situazioni provate in allenamento. 

Mete: Teneggi (2), Scarparo, Roncon

Trasformazioni: Visentin A. (3)

Rossoblù scesi in campo: Quadri, Bordin, Moscardi, Teneggi, Ceglia, Jourcin, Visentin A., Carretta, Lugato, Roncon, Rubello, Parolo, Vecchini, Tellarini, Scarparo, Bellettato, Vanzan, Mattetti, Biondi A., Carcangiu, Milan, Marra.

L’Under 18 Sperimentale perde in trasferta contro Rugby Altovicentino per 43-17. Dopo un primo tempo decisamente sottotono dove i giovani rossoblù subiscono 4 mete senza mai riuscire a reagire, nel secondo tempo trovano il gioco e riescono ad accorciare il punteggio. Riescono a segnare 3 mete di cui una tecnica, ma sul finale della partita i baby Bersaglieri si spengono e non riescono a portare a casa il risultato. Prestazione al di sotto delle possibilità dei ragazzi dei tecnici Romeo e Tellarini, dovuta alla mancanza di esperienza e poca determinazione nei momenti di difficoltà.

Mete: Quaglio, Vegro, meta di punizione

Rossoblù scesi in campo: Biondi R., Mazzetto, Bonatti, Pavan, Farinatti, Vegro, Ratto, Gallimberti, Mhetli, Zanovello, Quaglio, Nalin, Bragante, Tamassia, Paparella, Napoli, Bellucco, Nasonio, Libanore, Dainese.

 

 

12 novembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Deltablues 2018