TRAGEDIA A ROVIGO E' accaduto nel primo pomeriggio, verso le 14. Perde la vita una mamma 41enne. Ci aveva già provato in passato

Lascia i bagagli e si getta sotto al treno in transito

Bancadria 730x90 Cna Rovigo
Un investimento da parte di un treno in stazione ferroviaria a Rovigo. Questo quanto accaduto nella giornata di mercoledì 6 dicembre. Si tratterebbe di un suicidio, messo in atto da una donna di 41 anni, madre di due figlie, che già in passato avrebbe tentato di togliersi la vita.

Rovigo - Un investimento mortale in stazione ferroviaria a Rovigo. Un suicidio sul quale si sono messi al lavoro la polizia ferroviaria il personale del 118, accorso in stazione, assieme ai carabinieri e al personale del Suem. La circolazione dei treni è stata ovviamente soggetta alle limitazioni imposte da una tragedia di questa portata. Dopo il primo momento di blocco, con passeggeri fatti scendere dai convogli anche nelle stazioni prima di Rovigo, la circolazione è tornata gradualmente alla normalità.

La violenza dell'impatto ha stroncato sul colpo la vittima. Tremende le prime descrizioni del fatto. La donna, sul terzo binario, avrebbe lasciato i propri bagagli sulla banchina, per poi lanciarsi sotto a un convoglio in transito. Accertamenti in corso proprio sui bagagli, alla ricerca di una spiegazione del tragico gesto. La vittima è stata identificata come una 41enne, residente poco fuori Rovigo, madre di due figlie.

Già in precedenza, a quanto emerge, avrebbe tentato il suicidio, ma era stata salvata. Era stata anche in cura, per i suoi problemi. Purtroppo, la modalità scelta nel primo pomeriggio di mercoledì 6 dicembre ha precluso ogni possibilità di salvataggio. Sconvolgenti le testimonianze, che avrebbero consentito di chiarire oltre ogni ragionevole dubbio come si tratti di un gesto volontario.

"Era lì tranquilla con il suo cellulare - racconta un uomo che era presente - e ad un tratto ha buttato giù borsa e giubbotto e appena ha sentito la seconda chiamata del treno è corsa e si è distesa su binari. Non ho neanche fatto in tempo a dire 'ma dove va?' che era già morta":
6 dicembre 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017