POLITICA PORTO VIRO (ROVIGO) Il consigliere Michele Capanna, l’assessore Diego Crivellari e il segretario Lega Nord Marino Tessarin intervengono in merito allo Ius Soli

“La cittadinanza non va regalata, va meritata”

Fondazione Cariparo Nuove Generazioni

I rappresentati della Lega di Porto Viro esprimono le motivazioni della propria contrarietà allo Ius Soli: “La legge c’è già, ricordiamo che solo nel 2016 sono state concesse quasi 200mila nuove cittadinanze”



Porto Viro (Ro) – “La legge sullo Ius Soli è stata approvata alla Camera nel 2015 e, da allora, è ferma al Senato perché sembrano mancare i voti sufficienti alla sua approvazione. Il Pd insiste nel volerla approvare perché, in questa maniera, otterrebbe un’apertura di credito da parte delle forze politiche alla sua sinistra. Noi invece siamo contrari a questa legge che prevede la concessione automatica della cittadinanza italiana a chiunque nasca nel nostro Paese”. Intervengono in merito allo Ius Soli il consigliere comunale della Lega Michele Capanna, l’assessore Diego Crivellari e il segretario della sezione della Lega di Porto Viro Marino Tessarin.

Il 2 e 3 dicembre la Lega ha organizzato nelle piazze italiane una serie di gazebo per testimoniare la propria contrarietà e domenica 10 dicembre si terrà a Roma una manifestazione in cui Matteo Salviniargomenterà le proprie posizioni. “La motivazione invece addotta dalla sinistra buonista è quella di voler garantire, ai figli di immigrati nati in Italia, gli stessi diritti dei bambini italiani – continuano – Ma, in realtà, in Italia non viene violato alcun principio di uguaglianza perché tutti i minori, a prescindere dalla cittadinanza, godono (giustamente) degli stessi diritti: dall’istruzione all’assistenza sanitaria, dalla partecipazione alle gite scolastiche e alle attività sportive all’uso dei trasporti scolastici. L’unico diritto che manca è il diritto di voto, che comunque non potrebbe essere esercitato fino al compimento del diciottesimo anno di età; ma a 18 anni i figli di stranieri nati in Italia possono già richiedere la cittadinanza, in base alla legge vigente. Ricordiamo che solo nel 2016 sono state concesse quasi 200mila  nuove cittadinanze”.

“Quindi, non riteniamo che vi sia bisogno di una nuova legge per concedere automaticamente la cittadinanza, perché questa non va regalata ma va meritata e, soprattutto, sentita. E’ necessario che chi desidera diventare italiano condivida i nostri valori, la nostra cultura e le nostre tradizioni. A diciotto anni un ragazzo è sufficientemente maturo da capire se li condivide; un bambino probabilmente non lo è e, soprattutto, un meccanismo di concessione automatica potrebbe regalare la cittadinanza a chi non la desidera veramente perché è talmente pregno dei valori e della cultura del Paese d’origine, trasmessi dalla propria famiglia, da non essere realmente interessato ad integrarsi”.

“La cittadinanza, pertanto, non va considerata uno strumento per integrarsi, bensì l’approdo finale di un percorso di integrazione – Dato che si voterà tra 3 mesi, se il Pd ritiene che lo Ius Soli sia una norma di civiltà, condivisa dai cittadini italiani, metta questo argomento in cima al proprio programma elettorale e chieda il consenso agli elettori, perché norme che incidono così profondamente sulla composizione della nostra società non possono essere fatte a fine legislatura, da un Governo che non è stato scelto dai cittadini”.

6 dicembre 2017




Correlati:

  • Anno importante per la storia della società, ed è festa

    ADRIATIC LNG PORTO VIRO (ROVIGO) L’azienda ha celebrato gli importanti successi ottenuti nel 2017 con una serata speciale dedicata ai dipendenti e ai rappresentanti del territorio con cui opera

  • Contro i ladri, il Comune chiama i vigilantes

    SICUREZZA PORTO VIRO (ROVIGO) Si sta pensando a una collaborazione con istituti di sicurezza privati, per massimizzare il controllo del territorio

  • L'Ulss batte cassa: mazzata 

    COMUNE PORTO VIRO (ROVIGO) L'azienda sanitaria ritiene di avanzare le quote relative al 2015, 2016 e 2017. Il totale è di circa 400mila euro. Ma arriva anche una buona notizia

  • I Pollicini hanno incantato tutti

    LA FESTA A PORTO VIRO (ROVIGO) Una performance musicale speciale a Donada. Una manifestazione davvero splendida

  • “Nessuno qui parla a nome degli azzurri”

    FORZA ITALIA PORTO VIRO (ROVIGO) Il coordinatore provinciale Piergiorgio Cortelazzo e il suo vice Federico Simoni precisano la posizione del partito e la mancanza di un portavoce autorizzato

  • Arrivano i Babbi Natale in moto 

    EVENTI DELTA DEL PO ROVIGO Il 17 dicembre si terrà l’undicesima edizione Motobabbi nei comuni di Porto Viro, Rosolina, Loreo e Taglio di Po 

  • Una bella esperienza di inclusione

    PODISMO ROVIGO In occasione dei campionati studenteschi disputati a Ceregnano il 15 novembre, in gara anche uno studente autistico accompagnato dal suo tutor

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe