COMUNE ROVIGO Nella sede dei Servizi sociali in viale Trieste c’è freddo. L’amministrazione si sta mobilitando per spostare una ventina di lavoratori e minaccia di bloccare il pagamento dell’affitto

Uffici a 12 gradi: tutti al lavoro con il giubbotto 

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017

Lavoratori al freddo con sciarpa e giubbotto: una presunta rottura dell’impianto di riscaldamento avrebbe infatti abbassato le temperature nel palazzo di viale Trieste dove hanno sede gli uffici dei servizi sociali del Comune di Rovigo. La temperatura registrata si aggirerebbe intorno ai 12 gradi. Si pensa a dove spostare i circa 20 dipendenti del piano terra


Rovigo – Non si possono accedere neanche le stufette per il rischio che salti il sistema elettrico, e così i dipendenti dei servizi sociali del Comune sono costretti a lavorare alla temperatura di 12 gradi, a causa di una presunta rottura dell'impianto di riscaldamento. Non proprio un’ottima situazione considerando che stare fermi dietro ad una scrivania rende impossibile recuperare calore con il movimento.

È la situazione nella quale si troverebbero i lavoratori dei servizi sociali del Comune di Rovigo che hanno sede nel palazzo di viale Trieste. Non sarebbe dunque colpa del Comune ma piuttosto dell’amministratore del palazzo che l’amministrazione ha già contattato minacciando il blocco del pagamento dell’affitto. Intanto, però, i circa 20 lavoratori del piano terra dovranno essere spostati. L’amministrazione si sta mobilitando per questo. E potrebbero essere anche di più i lavoratori da spostare (non si sa ancora bene dove), visto che nella mattinata di giovedì 7 novembre i lavoratori del piano superiore avrebbero cominciato a manifestare lo stesso disagio del colleghi del piano terra.

 

7 dicembre 2017




Correlati:

Bancadria 730x90 Cna Rovigo