ROTARY CLUB PROVINCIA ROVIGO Ricominciano a Lendinara e a Badia Polesine gli incontri formativi destinati ai ragazzi, agli insegnanti, ai genitori ed alla cittadinanza sul tema del cyberbullismo e delle insidie della rete con Domenico Geracitano

Bullismo in rete, riprende la formazione col cyber poliziotto 

Deltablues 2018

Dopo gli istituti comprensivi di Ariano nel Polesine, Loreo e Villadose (LEGGI ARTICOLO) il progetto “Fare rete per entrare in rete-pensa per postare” coinvolge l’istituto comprensivo di Lendinara e Lusia, e quello di Badia Polesine con incontri destinati ai ragazzi, agli insegnanti, ai genitori ed alla cittadinanza tenuti da Domenico Geracitano 



Rovigo - Nuova serie di incontri nell’ambito del progetto “Fare rete per entrare in rete-pensa per postare”, percorso formativo rivolto a circa 1200 alunni e studenti della scuola primaria e secondaria di I e II grado, alle loro famiglie e agli insegnanti, durante i quali si tratterà di come prevenire ed affrontare il cyberbullismo e di come utilizzare consapevolmente i social media.  Il format del progetto è semplice: prima l’esperto incontra gli studenti al mattino, poi gli insegnanti al pomeriggio, infine i genitori la sera in incontri pubblici. Un’informazione quindi a 360° che va ad interessare tutte le persone coinvolte nel processo di apprendimento ed insegnamento nei confronti dei giovanissimi alle prese con i problemi legati ad un cattivo uso del web.

Il progetto da giovedì 14 dicembre coinvolgerà l’istituto comprensivo di Lendinara e Lusia, mentre il 15 dicembre sarà la volta dell’istituto comprensivo di Badia Polesine e dell’istituto di istruzione superiore Primo Levi di Badia Polesine. Questi incontri seguono quelli tenuti nel mese scorso presso gli istituti comprensivi di Ariano nel Polesine, Loreo e Villadose. L’11 gennaio 2018 si terranno gli incontri presso il Polo Tecnico di Adria.

Il progetto è organizzato dal Rotary club Badia-Lendinara-Alto Polesine, presieduto da Andrea Muzzi, dal Rc Adria, presieduto da Luciano Lanzoni, da quello di Rovigo, presieduto da Alessandro Massarente, dal Rc Porto Viro-Delta Po, presieduto da Mauro Voltan e dal Soroptimist club Rovigo, presieduto da Tecla Pati, in collaborazione con i dirigenti scolastici e le amministrazioni comunali competenti.

Le attività formative sono condotte da Domenico Geracitano, esperto del ministero dell’Interno in materia (collaboratore tecnico capo della Polizia di Stato, in servizio presso la Questura di Brescia) ed autore di diverse pubblicazioni con altri professionisti formati nel settore. Il percorso formativo si sviluppa durante l'intero anno scolastico ed è proprio con l'ausilio dell’ultima pubblicazione di Domenico Geracitano, "Pensa per postare" Euroteam, che viene condotta la formazione. 

Una prima fase vedrà un’attività di formazione a cura di Domenico Geracitano rivolta agli alunni, docenti e genitori. Gli incontri relativi alla prima fase del progetto si terranno il 14 dicembre dove Domenico Geracitano sarà a Lendinara ed incontrerà alle ore 10.30, gli alunni del 3° anno della scuola secondaria di I grado delle scuole di Lendinara e Lusia presso l’aula magna della scuola Alberto Mario, e nel pomeriggio alle ore 14.30 gli insegnanti dell’istituto comprensivo di Lendinara e Lusia sempre nello stesso luogo. 

Nella giornata del 15 dicembre Geracitano sarà a Badia Polesine dove incontrerà: al mattino, ore 8.30, gli alunni del 3° anno della scuola secondaria Ghirardini; alle ore 10 gli studenti delle classi terze dei licei e dell’istituto tecnico presso l’aula magna del “Primo Levi”, sede liceo "Balzan”; alle ore 11.30, gli studenti delle classi terze dell’istituto tecnico presso aula magna dell’istituto tecnico, sede “Einaudi”. Nel pomeriggio, alle ore 15 formazione per gli insegnanti presso l’aula magna dell’istituto Primo Levi, sede liceo "Balzan".

Dopo aver incontrato gli alunni e gli insegnanti, Domenico Geracitano sarà quindi presente per incontrare i genitori degli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di I e II grado e la cittadinanza: il 14 dicembre alle ore 21 al teatro comunale Ballarin di Lendinara e venerdì 15 alle ore 20.30 presso la sala Soffiantini dell’Abbazia della Vangadizza a Badia.

Durante l’anno scolastico avrà poi luogo la seconda fase costituita dalle attività formative a cura degli insegnanti formati nella prima fase. Si vorrà aiutare i giovani a comprendere che internet è una risorsa culturale che può essere utilizzata per approfondire aspetti legati al mondo scolastico. Si lavorerà su aspetti legati alla sicurezza in rete, alle informazioni che in questa si possono trovare, cercando di sviluppare nei giovani la consapevolezza ed il senso critico rispetto a quello che osservano nel web; gli studenti seguiranno inoltre le attività sui diversi argomenti formativi: bullismo, cyberbullismo e web-reputation. 

Infine seguirà la terza e ultima fase dove tutti gli alunni dovranno realizzare dei lavori sulle tematiche legate al mondo virtuale che presenteranno agli altri compagni ed ai genitori, comunicando così quanto da loro appreso, alla presenza degli insegnati e di Domenico Geracitano nell’incontro pubblico che avverrà verso la fine dell’anno scolastico. Un progetto quindi non fatto dagli adulti sui giovani, ma fatto “insieme ai giovani”.

11 dicembre 2017
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Gli studenti presentano le riflessioni al poliziotto che li salva dal cyberbullismo 

    ISTRUZIONE ROVIGO Nella giornate del 21 e 22 maggio gli alunni coinvolti nel progetto “Fare rete per entrare in rete, pensa per postare” hanno presentato i lavori finali a Villadose, Badia Polesine, Lendinara con la partecipazione di Domenico Geracitano

  • Gli studenti sfidano il cyberbullismo 

    ISTRUZIONE ROVIGO Nella giornate del 21 e 22 maggio gli alunni che sono stati coinvolti nel progetto “Fare rete per entrare in rete, pensa per postare” presenteranno i lavori a Villadose, Badia Polesine, Lendinara, Ariano e Rosolina 

  • Uscire a testa alta dal cyberbullismo si può

    LA BUONA NOTIZIA PORTO TOLLE (ROVIGO) Gli studenti dell’Ipsia Colombo hanno organizzato un’assemblea d’istituto sui temi del bullismo e cyberbullismo. Il testimonianza di una ragazza bullizzata che ha denunciato i propri oppressori 

  • Tutto sul bullismo nel web

    GIOVANI SAN MARTINO DI VENEZZE (ROVIGO) Venerdì 23 marzo alle ore 18 presso la sala mensa della scuola primaria si terrà l’incontro “Cyberbullismo” con Michela Ferrati e Sara Colognesi 

  • Appello ai genitori: "Non postate le foto dei figli"

    MINORI ROVIGO Partono gli incontri nelle scuole del territorio, con l'esperto della questura, Domenico Geracitano, per fronteggiare il cyberbullismo

  • "Fate attenzione agli amici virtuali", parola di chi ha denunciato

    CYBERBULLISMO PORTO TOLLE (ROVIGO) Irene Finotti, giovane vittima del bullismo sui social, racconta la sua esperienza ai ragazzi dell'istituto comprensivo locale e ricorda come le persone conosciute sul web possano essere in realtà ben diverse da quello c

  • Sempre più pericolose le insidie del bullismo sul web 

    TECNOLOGIA BADIA POLESINE (ROVIGO) Venerdì 15 dicembre Domenico Geracitano ha tenuto diverse lezioni sul tema delle insidie della rete e del cyberbullismo ad alunni, insegnanti e genitori delle scuole medie e superiori 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento