RICONOSCIMENTI ROVIGO Giovedì 14 dicembre a Rovigo all'Accademia dei Concordi, nel corso di un incontro divulgativo scientifico dedicato a Margherita Hack, Marco Santarelli ritirerà il premio assegnato all’astrofisica 

La scienza per tutti è in valigia. Cerimonia dedicata alla celebre astrofisica 

Fondazione Cariparo Culturalmente

Appuntamento con "La scienza in valigia”, progetto di divulgazione scientifica ideato da Marco Santarelli e Margherita Hack durante la loro storica collaborazione, giovedì 14 dicembre all'Accademia dei Concordi dove si terrà una cerimonia nel nome dell’astrofisica fiorentina alla quale è stato assegnato il riconoscimento di socia onoraria. A ritirarlo sarà Santarelli



Rovigo - Una cerimonia nel nome di Margherita Hack. Marco Santarelli, fisico sociale e divulgatore scientifico, autore di diverse pubblicazioni insieme all’astrofisica fiorentina, ritirerà giovedì prossimo alle 17, il riconoscimento di socia onoraria dell’Accademia dei Concordi assegnato a Margherita Hack nel 2012 e mai preso. 

Saranno i membri dell’accademia di Rovigo, tra cui il presidente Enrico Zerbinati, alcuni rappresentanti del Comune il presidente del consiglio comunale Paolo Avezzù e l’assessore alla cultura Alessandra Sguotti, il gruppo degli Astrofili polesani con il presidente Marco Barella, a consegnare nelle mani del giovane scienziato italiano, il premio. 

Si celebrerà un sodalizio significativo che vede Santarelli proseguire il cammino innovativo avviato con la Hack, proseguito dopo la sua scomparsa. Ed il legame tra i due sarà ulteriormente avvalorato dai lavori che Santarelli e la Hack hanno svolto negli anni passati e soprattutto da un libro, in grado di fotografare in un mix di illustrazioni, testi e colori l’esperienza originale di raccontare la scienza. È proprio dall’unione di tali intelligenze si è materializzata La Scienza in valigia che è anche il titolo dell’opera di prossima uscita in cui si racconta l’importanza della scienza nella storia dell’umanità.  

Ai testi è collegato un cd musicale in cui, con canzoni scritte da Santarelli stesso e arrangiate da Gionni Di Clemente, si mette a nudo la storia della scienza attraverso fidare bizzarre è anche un po’ pop. Santarelli in questo libro e cd spiega come la scienza possa essere trasmessa in semplici pillole di conoscenza ad un pubblico apparentemente estraneo ai fenomi che potrebbero rivoluzionare l’esistenza. Protagonista delle avventure è Il mago di cartone che simboleggia una figura cara a Santarelli.  

I disegni sono di Fabrizio del Monaco, formatosi alla scuola internazionale di Comix, autore di pubblicazioni e docente di tale materia. L’iniziativa si snoderà all’interno di un dibattito moderato dalla giornalista Stefania Sgardiolo. Marco Santarelli in virtù del rapporto con Margherita Hack, porta in tour per l’Italia la “Scienza in Valigia”, un format spettacolare già collaudato con Margherita Hack, dove tra arte, musica e rivelazioni scientifiche, nei luoghi più disparati delle città, riesce ad appassionare i curiosi.  

 

12 dicembre 2017




Correlati:

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe