GUARDIA DI FINANZA ROSOLINA (ROVIGO) Oltre una tonnellata di molluschi intercettati lungo la strada statale Romea

Pescato non tracciato, scatta il maxi sequestro

Bancadria 730x90 Cna Rovigo

Una operazione brillante, messa a punto dalla Guardia di finanza a Rosolina



Rosolina (Ro) - La Guardia di finanza di Rosolina ha messo a punto un sequestro amministrativo di oltre una tonnellata di lupini e vongole. L'operazione è scattata nel quadro di un dispositivo di   controllo sui traffici illeciti lungo la strada statale Romea, nel tratto ricadente nel Comune di Rosolina.

Qui, secondo questa ricostruzione dei fatti, è stato sottoposto  a controllo un automezzo frigo con a bordo due cittadini italiani sul quale venivano rinvenuti, in particolare, 109 sacchi di lupini per un totale di 1090 chilogrammi e quattro sacchi di vongole per un totale di 90 chili. 

Alla richiesta di esibizione  dei documenti di trasporto gli interessati, secondo le contestazioni, non sono stati in grado di esibire alcuna documentazione commerciale e/o sanitaria. Fra l’altro sui sacchi  non erano apposte le previste etichette contenenti le indicazioni relative all’origine e tracciabilità  del prodotto.

La merce è stata pertanto sottoposta a visita sanitaria dal personale dell’Azienda Ulss 5 Polesana e poiché  dichiarata viva ma non destinabile a consumo umano, è stata sottoposta a sequestro e portata nei locali della sezione operativa navale della Guardia di finanza di Porto Levante, per la successiva reimmissione in mare. A fronte della violazione contestata è previsto il pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria.

22 dicembre 2017




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017