SERVIZI ROVIGO Posizionata venerdì 22 dicembre è il nuovo simbolo della neonata società dell’acqua che serve 110 Comuni, oltre 500mila abitanti

Risplende la nuova insegna di Acquevenete 

Fondazione Cariparo Culturalmente

Nella giornata di venerdì 22 dicembre è stata posizionata la nuova insegna sulla sede di Acquevenete, nata dalla fusine tra Cvs e Polesine Acque a Monselice, in via Colombo 29/A



Rovigo – Splende sulla cima del palazzo, la nuova insegna che rappresenta l’azienda dell’acqua nata dalla fusione tra Polesine acque, gestore dell’acqua polesana, e Cvs, gestore della Bassa Padovana.

Operativa dal 1° dicembre, Acquevenete è il nuovo gestore del servizio idrico integrato per 110 Comuni delle province di Padova, Rovigo, Vicenza, Verona, Venezia: la società sorge dalla fusione tra i due precedenti gestori Centro Veneto Servizi e Polesine Acque. 500mila abitanti serviti, 110 Comuni dislocati in cinque province venete, per un territorio complessivo di 3.200 chilometri quadrati. Per dimensioni territoriali e numero di utenze servite, Acquevenete sarà uno dei più importanti attori a livello regionale.

Il nuovo gestore del servizio idrico avrà in carico oltre 10mila chilometri di condotte, più di 7mila chilometri di reti idriche e 3mila chilometri di reti fognarie. 

23 dicembre 2017




Correlati:

Bancadria 730x90 Cna Rovigo