TEATRO ROVIGO Applausi e tanto pubblico all’esibizione di inizio anno dell'orchestra di fiati del Conservatorio Venezze diretta da Stefano Romani e Daniele Bianchi

Sold out per il Concerto di Capodanno al Sociale

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo
Rovigo - Tradizione salva, grazie alla generosità di RovigoBanca e della sensibilità artistica del presidente Lorenzo Liviero, più volte ringraziato dal palco del Sociale, e pubblico soddisfatto. Tutti contenti, anche al botteghino con un invidiabile Sold Out di 628 biglietti staccati su 635 posti disponibili in sala.

Sul palco i giovani ed applauditi musicisti dell'orchestra di Fiati del conservatorio "Venezze" di Rovigo.

L'assessore alla Cultura Alessandra Sguotti, a nome del sindaco e dell'amministrazione comunale, ha presentato al pubblico il concerto di capodanno dove a dirigere l'orchestra di Fiati del conservatorio "Venezze" si sono trovati i maestri Stefano Romani e Daniele Bianchi. A Giuseppe Fagnocchi, direttore del Conservatorio, che ha introdotto i brani insieme all'assessore Sguotti, l'onere e l'onore di accompagnare al pianoforte.

Il pubblico ha potuto ascoltare le musiche di Bernstein, Gershwin, Marquez, Williams, gli immancabili Valzer e le Polke della tradizione viennese di Capodanno in chiusura di serata.

Un programma rivisto in chiave moderna, con brani conosciuti per essere stati le colonne sonore di film come "Star Wars" o i "Pirati dei Caraibi", passando per "Candide", o "West side Story", con la sempre attesa e immancabile Marcia di Radetzky in chiusura.
1 gennaio 2018
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

Animazione estiva Baseball Camp 2018