SALUTE ROVIGO Si entra nella settimana nella quale è previsto il picco, personale di soccorso mobilitato, al momento per fortuna non ci sono casi gravi

Influenza: 50 chiamate al 118 nella notte e primi ricoveri

Deltablues 2018
Si entra nella settimana nella quale è previsto il picco di influenza, con chiamate a raffica al 118 e accessi al pronto soccorso, dopo le prime avvisaglie delle settimane precedenti (LEGGI ARTICOLO)

Rovigo - Chiamate a raffica al 118 e personale del Suem mobilitato per fare fronte all'ondata di influenza che entra nella settimana di picco. Un superlavoro che, comunque, il personale dell'ulss 5 si attendeva, alla luce delle previsioni che avevano portato a individuare la "curva" che dovrebbe descrivere l'andamento della patologia. Al momento, comunque, per fortuna in Polesine non si registrano casi gravi.

"C’è stato un picco dal 4 notte ad oggi, anche 50 chiamate per notte. Compresa la notte scorsa - spiega la nota stampa dell'Ulss 5, che tiene costantemente monitorata la situazione. Le strutture hanno retto benissimo, c’erano sempre ambulanze a disposizione. La provincia era tutta coperta. Chi destava preoccupazione è stato caricato in ambulanza. Ai casi meno preoccupanti veniva consigliata la guardia medica. Tante le persone assistite sia dal Suem che dal pronto soccorso". 
6 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento