MOTOCROSS A Rosolina Mare (Rovigo) pienone per festeggiare la Befana in modo particolare nella 16esima edizione della Ruspadina

Un bel connubio tra sport e tradizione culturale

Deltablues 2018

Tante le famiglie con bambini che giocavano sulla sabbia ai Bagni dal Moro e numeroso il pubblico spalmato a bordo pista che immortalava, filmava e ammirava  i piloti con un palmares di tutto rispetto.


Rosolina Mare (Ro) - Mai vista così tanta  gente d’inverno a Rosolina mare, al punto da sembrare una giornata primaverile. Non tanto per la temperatura, quanto per l’afflusso delle persone che si sono recate lungo il lido balneare per vedere sfrecciare le moto sulla sabbia e ammirare il brusavecia in piazza San Giorgio. Uno spettacolo. Numerosi infatti i team sportivi approdati nel lido balneare per gli allenamenti sul  tracciato di 1200 metri: toscani, friulani, lombardi, trentini, emiliani e veneti. Tutti protagonisti della 16esima edizione della ruspadina della befana. Il bel connubio tra sport e tradizione culturale. La ruspadina infatti, identifica nel dialetto veneto,  l’effetto della sabbia che si alza al passaggio della moto e il brusavecia (il rogo  del fantoccio di paglia con le sembianze della befana) come da tradizione territoriale, segna la fine delle vacanze di Natale e l’inizio di un nuovo anno solare. Tante le famiglie con bambini che giocavano sulla sabbia ai Bagni dal Moro e numeroso il pubblico spalmato a bordo pista che immortalava, filmava e ammirava  i piloti con un palmares di tutto rispetto. Per fare qualche esempio il vicentino Michele Cervellin (il boeing 747) numero 2 del ranking nazionale degli assoluti, il veronese Filippo Zonta (la pantera), Marco Paganini e tra le giovani promesse la veneziana Giorgia Blasigh. Tra il pubblico a distribuire dolci e dolcetti, lei, la befana del moto club Rosolina mare, il sodalizio organizzatore dell’evento del 6 gennaio. Nel pomeriggio sono state disputate anche delle manche sportive dimostrative tra i piloti presenti, commentate al microfono da Fabio Gastaldello in arte Bob. A sorvegliare e monitorare il circuito di allenamento, una ventina di volontari sbandieratori del moto club locale guidato da Alessio Martinello “E’ stata una giornata positiva con piloti di grande calibro che si sono allenati in un tracciato  che sarà lo stesso della supermarecross. La manifestazione di motocross inserita nel calendario della FMI, valevole  come prima tappa itinerante del trofeo Di Stefano per l’assegnazione dei titoli Italiani Supermarecross e Supermare Quadcross dei campionati internazionali d’Italia su sabbia”. Kermesse prevista il prossimo 25 febbraio. Verso le 17.30 si è svolto in piazza San Giorgio  il tradizionale brusavecia tra cioccolata, vin brulè, pane e salsicce.Evento organizzato dal comitato cittadino locale. Coda di traffico per il rientro delle 18 per i tanti rosolinesi che non volevano perdersi il brusavecia previsto alle 18.30 negli spazi antistanti il palazzetto dello sport di Rosolina.

 

 

7 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Coppa Paolino Teodori In arrivo 

    MOTORI ROVIGO l pilota di Rivà, Michele Mancin, in vista del quarto round del Campionato Italiano Velocità Montagna, confida nell'aiuto della dea bendata per ridurre il gap dalla vetta

  • Terzo posto con rimpianto 

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, nel terzo atto del Civm, vive un weekend costellato da problemi tecnici,  riuscendo comunque a salire sul gradino più basso del podio

  • Ritorna il sorriso al pilota polesano 

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, nonostante problemi di recupero fisico e qualche noia meccanica, vede positivo al termine del secondo atto dell'International Rally Cup

  • Mancin approda in Puglia per la Selva di Fasano

    MOTORI ROVIGO Il pilota di Rivà, Michele Mancin, digerito il boccone amaro della Verzegnis, si rimette in caccia nel terzo round del campionato Italiano Velocità Montagna

  • Obiettivo traguardo 

    Dopo quattro settimane di riabilitazione alla spalla, in seguito all'uscita di strada del Lirenas, il pilota di Taglio di Po, Eros Finotti, si prepara al secondo atto dell'International Rally Cup

  • Secondo centro anche in Salento

    MOTORI ROVIGO Il giovane adriese, Michele Mondin, nel secondo atto del Campionato Italiano WRC, firma il bis e consolida ulteriormente la leadership nella serie tricolore

  • Il polesano punta a consolidare il primato

    MOTORI ADRIA (ROVIGO) Il giovane adriese Michele Mondin, archiviato il successo sulle rive del Lago di Garda, si prepara ad affrontare i famosi muretti a secco delle speciali pugliesi

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento