IL CASO A ROVIGO I fatti si erano verificati nell'ottobre del 2016 in pieno centro città, in via Giordano Bruno. Era stato individuato al termine di una indagine della squadra mobile

Assaltata da un marocchino in centro, accecata e rapinata

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo

I fatti si sarebbero verificati a ottobre 2016 a Rovigo (LEGGI ARTICOLO), quando una giovane donna sui 30 anni sarebbe stata presa di mira da un rapinatore marocchino che, per derubarla della borsetta, sarebbe ricorsa a un espediente clamoroso



Rovigo - Terrore, terrore vero in centro città. Una rapina a colpi di spray urticante per la quale è stato rinviato a giudizio, nella mattinata di martedì 9 gennaio, un marocchino, ritenuto dagli investigatori della squadra mobile il responsabile della vera e propria aggressione che sarebbe andata in scena a ottobre 2016, in centro città, in via Giordano Bruno.

Sarebbe accaduto in tarda serata, quando la giovane, che stava rientrando a casa dopo essere stata al bar, sarebbe stata presa di mira dall'aggressore, che riuscì, sempre secondo questa ricostruzione dei fatti, a portarle via, alla fine, la borsetta. Le indagini, non facili, video comunque il personale della squadra mobile riuscire a individuare il presunto responsabile.

9 gennaio 2018
rovigooggi.it informazione che non ti pesa 468x60




Correlati:

Cooking Chef Academy 730x90