ANIMALI BADIA POLESINE (ROVIGO) Assegnato sino a giugno il servizio di cattura e soppressione dei roditori, amministrazione preoccupata della loro presenza anche vicino a scuole e case

Altri sei mesi di guerra alle nutrie: trappole e uccisioni

Bagno e Calore - Caminetti e Stufe
Il problema era già emerso a febbraio scorso, quando il Comune aveva preso la decisione di avviare una campagna di cattura e soppressione delle nutrie, alla luce della loro forte presenza anche in prossimità di scuole e abitazioni, oltre che di strade di un certo traffico (LEGGI ARTICOLO). L'amministrazione comunale ha deciso di proseguire in questa direzione, affidando l'incarico della cattura e dell'uccisione a una ditta specializzata nella lotta agli animali ritenuti infestanti

Badia Polesine (Ro) - Mille euro circa per curare, da gennaio a giugno, il servizio di cattura e soppressione delle nutrie. Questo l'impegno di spesa preso dall'amministrazione comunale di Badia Polesine per risolvere un problema che viene ritenuto urgente dalla comunità: quello delle nutrie. Animali che non solo proliferano, ma lo fanno anche in zone vicine alle scule e alle abitazioni, com tutti i rischi che ne derivano, nel caso di investimenti sulla strada, per nulla infrequenti.

Da qui la decisione del Comune di proseguire nella direzione che aveva già preso a inizio del 2017: quello di contrastare la presenza degli animali con la posa, da parte della ditta affidataria del servizio, di gabbie e con la conseguente uccisione degli animali catturati.
11 gennaio 2018




Correlati:

Fondazione Cariparo Culturalmente