CANDA (ROVIGO) Trovata nei terreni una bomba della seconda Guerra mondiale da alcuni cittadini. Chiamati i carabinieri

Suona il metal detector nelle campagne: è un ordigno bellico

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo
Il metal detector ha suonato nelle campagne di Canda dove dei residenti di Badia Polesine, amanti di questo hobby, si sono ritrovati davanti ad una bomba risalente alla Seconda guerra mondiale


Canda (Ro) - Le terre del Polesine sono ricche di storia. Un ordigno risalente alla Seconda guerra mondiale è stato ritrovato nelle terre di Canda.

Nella giornata di venerdì 19 gennaio, nel primo pomeriggio, due cittadini di Badia Polesine, Lewis e Mattia, amanti delle ricerche con il metal detector, hanno trovato questa bomba nelle campagne che vanno da Canda a Ramodipalo.

I due ragazzi, che fanno parte del team Omega Solution che ha anche un gruppo facebook “Metaldetector tra Adige e Po”, appena hanno sentito lo strumento suonare e segnare un oggetto grosso, si sono messi a scavare: “Dopo pochi centimentri è saltata fuori una cosa cilindrica molto spessa. - raccontano - Inizialmente non ci abbiamo fatto caso e presi dall'euforia abbiamo pure scherzato dicendo che era una bomba. Pulendola dalla terra e notando che la forma cilindrica terminava a punta abbiamo capito di cosa si trattasse. Era proprio una bomba, presumibilmente della seconda guerra mondiale sganciata da qualche aereo”.

Scattata una foto veloce sono scappati lontano dalla zona e chiamato subito i carabinieri che dopo circa mezzora sono giunti sul posto confermandoci che si trattava proprio di un ordigno bellico innescato e pronto ad esplodere. Ora picchetteranno la zona interessata in attesa degli artificieri che arriveranno a giorni.
20 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Cooking Chef Academy 730x90