COMUNE CANDA (ROVIGO) Il sindaco Alessandro Berta ha avvisato Prefettura, Provincia ed i rappresentanti istituzionali affinché l’Anas intervenga prontamente nello svincolo di Canda collegato alla Transpolesana

Lo svincolo chiuso crea problemi e disagi 

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Chiuso da novembre lo svincolo di Canda collegato alla Transpolesana. Il sindaco Alessandro Berta ha deciso di informare Prefettura, Provincia ed i rappresentanti istituzionali affinché l’Anas, proprietaria della strada, intervenga nella riparazione del tubo collassato 



Canda (Ro) - Doveva trattarsi di un mese, ma la chiusura si è prolungata, se non bastasse i lavori non sono ancora cominciati e questo sta portando a gravi disagi di viabilità. 

Stiamo parlando degli interventi che dovevano essere eseguiti allo svincolo della Transpolesana che porta a Canda. Tutto è cominciato a novembre quando Anas ha chiuso lo svincolo in quanto un pink sider (un tipo di tubo) che attraversa sotto la Transpolesana è collassato. 

Da qui la chiusura dello svincolo di Canda fino al 31 dicembre. “Non è partito alcun lavoro - spiega il sindaco di Canda Alessandro Berta - e dalle telefonate che ho effettuato ora hanno deciso di prorogare la data di apertura a fine febbraio”. Quello che ci tiene a precisare il sindaco è che la chiusura di questo svincolo “sta creando notevoli disagi alla popolazione in quanto porta alla zona industriale. Ma i problemi maggiori li hanno le ambulanze che da Rovigo devono andare all’ospedale di Trecenta: sono costrette ad andare fino a Badia per poi tornare indietro a Trecenta. Uno spreco non solo economico e di risorse, ma anche di tempo in quanto si sta parlando di salvare vite”. 

Il sindaco esasperato da questa situazione ha deciso di avvisare Prefettura, Provincia ed i rappresentanti istituzionali affinché l’Anas intervenga prontamente e lo svincolo venga presto riaperto. 

29 gennaio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo