CASO POLLI PORTO TOLLE (ROVIGO) Parte oggi la fase di verifica e variante del piano degli interventi, dopo le polemiche sollevate dal progetto di legge

Nuove regole contro i maxi stabilimenti "agricoli"

Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento
Dopo che della proposta di insediamento di allevamenti avicoli nella frazione di Polesine Camerini si era occupato anche il consiglio comunale (LEGGI ARTICOLO), ora approda all'esame dell'amministrazione comunale la variante al piano degli interventi avente come scopo anche l'individuazione esatta degli insediamenti ammissibili in zona agricola

Porto Tolle (Ro) - Si comincia oggi, in Comune, a lavorare alla quarta variante al piano degli interventi, con una priorità molto chiara: individuare con chiarezza quali insediamenti possano trovare spazio in zona agricola e quali, invece, vadano esclusi. Una questione assolutamente non secondaria, alla luce della polemica sorta in occasione della proposta di insediamento di mega allevamenti di polli nella frazione di Polesine Camerini. Una proposta che aveva immediatamente sollevato la contrarietà e il rifiuto del territorio.

In questo senso, allora, porre vincoli chiari già in fase di pianificazione può essere, dal punto di vista dell'amministrazione, una maniera di mettere paletti per il futuro.
2 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

ELEZIONI - Adria - Fratelli d'Italia Forza Adria