ELEZIONI POLITICHE ROVIGO 2018 Diego Crivellari e Pier Paolo Baretta si sono presentati a Rosolina sia agli operatori balneari che alla cittadinanza 

“Sostegno alla terra dove turismo, pesca e agricoltura sono i cardini" 

Fondazione Cariparo come presentare i bandi fino al 28 febbraio 2018

Giornata intensa per Diego Crivellari, candidato all’uninominale della Camera dei Deputati, e per il sottosegretario al Mef Pier Paolo Baretta, che a Rosolina hanno lanciato le loro candidature e confermato il loro impegno per il territorio 


Rosolina (Ro) - È giunto ad una nuova tappa il viaggio nel Polesine dell’onorevole Diego Crivellari e del sottosegretario all'Economia Pier Paolo Baretta, candidati per il Partito democratico rispettivamente alla Camera dei Deputati e al Senato. Nella serata di martedì 6 febbraio, accompagnati dal vicesindaco di Rosolina Daniele Grossato, i due candidati hanno incontrato i rappresentanti della categoria degli operatori balneari di Rosolina e Sottomarina (Consorzio Operatori Balneari e Ascot Spiagge).

Concessioni demaniali ed il maltempo sono stati alcuni del temi affrontati da Crivellari e Baretta che poi nel tardo pomeriggio si sono presentati alla cittadinanza presso la sala civica di Rosolina. 

“L’incontro pubblico con i cittadini di Rosolina è stato il momento culminante di una intensa giornata a contatto con il territorio ed, in particolare – ha commentato Crivellari - con gli operatori turistici di Rosolina Mare ed Albarella. Diversi i temi affrontati insieme al sottosegretario, dalla riforma delle concessioni demaniali al fisco, dal Parco del Delta alle aree interne”. 

“Il Polesine mi ha coinvolto da sempre - ha esordito il sottosegretario Baretta -, molto prima ancora di sapere che avrei avuto la possibilità di rappresentarlo al Senato. Per questo, quando mi è stato prospettato di candidarmi nel collegio di Rovigo, Chioggia, Riviera del Brenta, ho accettato molto volentieri. Sarò orgoglioso di rappresentare, se gli elettori lo vorranno, queste terre di lavoro, di fatica, ma anche di emancipazione. Terre in cui il rapporto con la gente e le categorie economiche è diretto e reciproco”. 

“Rosolina si conferma una comunità vivace, attenta, e finalmente anche ambiziosa: turismo, pesca, agricoltura sono i cardini di uno sviluppo sostenibile che può ridare una nuova centralità a questo territorio. Fondamentali le sinergie e il lavoro di squadra per cogliere le opportunità che si presenteranno, anche nei prossimi anni” spiega Crivellari.

“Ci è richiesto di assumerci nuovi impegni – ha concluso Baretta - il mio è rivolto alla valorizzazione di questa terra di grandi opportunità, che però fuori di qui spesso non sono ben percepite. Va fatto ora che la ripresa economica c'è! Dobbiamo, però, far sì che questa risorsa sia avvertita di più, arrivi alle imprese, soprattutto le piccole, agli artigiani, agli agricoltori, ai commecianti, e alle famiglie, in ognuna delle quali c'è un anziano e un giovane con problemi di lavoro. Il primo compito, dunque, è far sì che ci sia un consolidamento dei risultati economici, attraverso interventi centrali, ma anche attraverso la capacità di rinforzare i territori”.

 

 

 

7 febbraio 2018




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017