RUGBY PRO14 Il Benetton Treviso ha vinto nel 14esimo turno contro gli Scarlets 22-12 portando a casa anche il punto di bonus lasciando invariati i punti di distanza da Edimburgo

I Leoni tornano a ruggire 

Ioane autore di tre mete festeggiato dai compagni
Beni Artistici Religiosi Fondazione Cariparo

Dopo la sconfitta di sabato dell’Italia in Irlanda (LEGGI ARTICOLO) e delle Zebre sul campo del Munster (33-5), ci pensa il Benetton Treviso a tenere alto il morale delle squadre italiane. Ioane autentico protagonista del match


Treviso - Domenica 11 febbraio, dopo oltre un mese di assenza, i Leoni sono tornati allo Stadio Monigo per il 14° round di Guinness PRO14. Vittoria importante contro gli Scarlets secondi nel girone, un Treviso concreto che ha anche conquistato il punto di bonus.

L’inizio di gara vede i gallesi attaccare ed andare in touche sui 5 metri dei Leoni, maul costruita e draghi che provano ad andare in meta; i biancoverdi sono autori di una gran difesa e recuperano l’ovale con Banks. Lazzaroni per Barbini ma l’ovale scivola per terra e si riparte con una mischia in favore degli Scarlets.

Buona tenuta dei Leoni nella fase statica, gallesi costretti a giocare l’ovale che viene poi perso. Al decimo minuto primo affondo dei Leoni che entrano nei 22 avversari senza però riuscire a marcare per un tenuto fischiato dall’arbitro Wilkinson.

Al 13’ altra buona azione degli uomini di coach Crowley che grazie ad un’ottima giocata di Barbini trovano il varco per portarsi dentro i 22 avversari con Morisi. Negli sviluppi dell’azione purtroppo l’ovale termina fuori.

Poco dopo altro ottimo scambio Ioane-Morisi con seguente calcio di punizione conquistato. Banks calcia in touche sui 5 gallesi. Ovale portato a terra dai biancoverdi ma un’irregolarità permette agli Scarlets di recuperare il possesso della palla.

Al 23’ ancora i biancoverdi, con il calcio di punizione di Banks, si portano dentro i 22 gallesi. Touche vinta, palla che finisce nelle mani dell’apertura di Treviso che con un calcio sull’out di sinistra apre per Ioane che è lesto ad approfittare dell’errore commesso da McNicholl e marcare la prima delle tre mete di giornata. Banks sbaglia, di poco, la trasformazione.

Sono sempre i Leoni ad attaccare, ancora una punizione conquistata, ancora una volta si va sui 5 metri avversari. Purtroppo l’ovale viene poi perso in avanti nella trasmissione tra Douglas e Morisi. Al 38’ arriva la seconda meta di Ioane abile a raccogliere un preciso calcio di Banks, quest’ultimo sbaglia la trasformazione. La prima frazione di gioco termina quindi con i Leoni avanti 10 a 0 sugli Scarlets.

Buon avvio di secondo tempo per i biancoverdi che sfiorano la meta con Ioane tenuto alto sulla linea di meta. Al 47’ fallo in mischia dei gallesi, dalla touche sui 5 metri avversari Riccioni prova poi ad entrare in meta ma l’ovale scivola dalle sue mani.

Al 52’ tripletta dell’ala biancoverde Ioane che ben servito da un ottimo break di Morisi vola indisturbato dentro l’area di meta. Dalla piazzola questa volta si presenta Tebaldi che centra i pali portando il punteggio sul 17 a 0 in favore dei Leoni.

Dieci minuti più tardi gli ospiti provano a riaprire l’incontro con la meta dell’appena entrato Baldwin ben servito da McNicholl; dalla piazzola Jones è preciso. Nell’azione successiva i Leoni però ne approfittano per allungare nuovamente le distanze, al termine di un’ottima azione di squadra cominciata da Luca Morisi, con il permit player Marco Zanon. Questa volta Tebaldi dalla piazzola sfiora la trasformazione.

Nel finale di gara arriva la seconda meta dei gallesi con il flanker Beirne, sbaglia la trasformazione Jones. I Leoni battono così gli Scarlets 22 a 12 portando a casa anche il punto di bonus lasciando invariati i punti di distanza da Edimburgo.

Benetton Treviso - Scarlets 22-12
Marcatori: 24’ meta Ioane, 38’ meta Ioane, 52’ meta Ioane tr. Tebaldi, 63’ meta Baldwin tr. Jones, 65’ meta Zanon, 76’ meta Beirne

Benetton Rugby: 15 Luca Sperandio, 14 Andrea Bronzini (40’ Marco Zanon), 13 Tommaso Iannone, 12 Luca Morisi, 11 Monty Ioane (78’ Simone Rossi), 10 Marty Banks, 9 Tito Tebaldi (74’ Giorgio Brozinini), 8 Whetu Douglas, 7 Marco Barbini, 6 Alberto Sgarbi (C), 5 Irné Hebst (64’ Marco Fuser), 4 Marco Lazzaroni (73’ Francesco Minto), 3 Matteo Zanusso (34’ Marco Riccioni), 2 Tomas Baravalle (40’ Hame Faiva), 1 Alberto De Marchi (60’ Cherif Traore)

Head Coach: Kieran Crowley

Scarlets: 15 Johnny Mcnicholl, 14 Tom Prydie (70’ Tom Williams), 13 Paul Asquith, 12 Steff Hughes (C), 11 Ioan Nicholas (49’ Corey Baldwin), 10 Dan Jones, 9 Jonathan Evans, 8 Will Boyde (50’ Josh Macleod), 7 James Davies, 6 Tadhg Beirne, 5 David Bulbring, 4 Lewis Rawlins (53’ Steve Cummins), 3 Werner Kruger (70’ Simon Gardiner), 2 Ryan Elias (53’ Taylor Davies) 1 Dylan Evans (70’ Rhys Fawcett)

A disposizione: 21 Declan Smith

Head Coach: Wayne Pivac

Classifica
2017-2018 - GUINNESS PRO14 - Conference B

Leinster Rugby Leinster Rugby 53
Scarlets 53
Ulster Rugby 45
Edinburgh Rugby 42
Benetton Rugby 34
Dragons Dragons 16
Southern Kings Southern Kings 4

2017-2018 - GUINNESS PRO14 - Conference A
Glasgow Warriors 60
Munster Rugby 48
Toyota Cheetahs 41
Cardiff Blues 29
Connacht Rugby 28
Ospreys 21
Zebre Rugby Club 17

 

 

11 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Ufficializzate le partenze di tredici atleti 

    RUGBY ECCELLENZA Confermare le indiscrezioni di qualche giorno fa, rivoluzione in casa FemiCz Rovigo. Salutano anche diversi protagonisti dello scudetto del 2016

  • Grandi progressi per le rossoblù

    RUGBY SEVEN FEMMINILE COPPA ITALIA Nell’appuntamento di Rovigo le Ladies dell’Under 16 si mettono in luce. Perfetta l’organizzazione dell’evento

  • Meglio tardi che mai

    RUGBY ROVIGO Partiti i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della tribuna Lanzoni dello stadio Battaglini. Priorità assoluta la messa in sicurezza e la sistemazione degli spogliatoi della Monti Junior 

  • Uno stile di vita

    RUGBY FRASSINELLE (ROVIGO) Impegnato con la moglie nel ruolo di educatore nella società dei Galletti, la ricetta di Diego Salvan

  • Vittoria rossoblù, domenica prossima match decisivo 

    RUGBY UNDER 18 Bel successo dell’Elite della FemiCz Rovigo che a Viadana vince 10-45 senza troppi problemi. Il Valsugana continua a correre e mantiene cinque punti di vantaggio sui polesani  

  • Brillante terzo posto

    RUGBY A SETTE L’Italseven dei nei rossoblù Antl e Vian, e con Massimo Cioffi già da un anno alla FemiCz Rovigo, sale sul podio di Mosca nella tappa del Grand Prix 7s

  • Famiglia di talenti

    RUGBY ROVIGO Alberto Moscardi nel 1988 c’era, e quella finale l’ha vinta. Trent’anni dopo, l’1 giugno, ci si ritroverà assieme a festeggiare in piazza

ELEZIONI - Adria - Fratelli d'Italia Forza Adria