REGIONE VENETO La consulta regionale approva il piano esecutivo 2018 per lo sport: 1,770 milioni di euro destinati a incentivare la pratica sportiva e a migliorare gli impianti. Riguarda anche Rovigo

1,770 milioni di Euro per lo sport

Bancadria 730x90 Cna Rovigo

Cristiano Corazzari, assessore regionale allo Sport: “L’aver ottenuto all’inizio dell’anno il via libera al piano ci consente di essere operativi da subito, di avviare immediatamente le iniziative previste e di procedere con tempestività alla pubblicazione dei bandi finalizzati alla concessione di risorse a sostegno della pratica sportiva”.


Venezia - La Consulta Regionale per lo Sport del Veneto, riunitasi mercoledì 14 febbraio a palazzo Balbi a Venezia, ha approvato il piano esecutivo annuale del 2018, che destina complessivamente 1 milione 770 mila euro per l’attuazione delle politiche dedicate allo sport: 850 mila euro per interventi a favore dell’incentivazione della pratica motoria e sportiva, 920 mila euro per spese finalizzate al miglioramento dell’impiantistica.

La Consulta è presieduta dall’assessore allo sport della Regione ed è composta dai rappresentanti del Consiglio regionale, dell’Anci, del Coni, delle Federazioni sportive, del Comitato Paralimpico, delle associazioni e degli Enti di promozione sportiva, del mondo della scuola e dell’università.  

Prendendo spunto da una recente elaborazione statistica relativa allo sport, curata dalla stessa Regione, l’assessore ha ricordato che il Coni nazionale ha censito nel 2015 oltre 471 mila atleti tesserati in Veneto (il 10,4% degli atleti tesserati in Italia), più di 5.400 società sportive (pari all’8,6% delle società ope­ranti in Italia) e oltre 95 mila operatori sportivi suddivisi tra dirigenti, tecnici e ufficiali di gara (pari al 10,4 % degli operatori rilevati in Italia). “Dati – ha commentato Cristiano Corazzari, assessore regionale allo Sport – che testimoniano chiaramente come il Veneto sia ai primi posti nel nostro Paese per numero di praticanti, società, operatori e volontari. Ma il nostro obiettivo è quello di far crescere ulteriormente questo movimento: per migliorare la qualità della vita dei cittadini è necessario investire nella promozione dello sport e più persone svolgeranno attività sportiva, più sana, in termini di salute ed educativi, sarà la nostra comunità”. 

 

 

 

14 febbraio 2018




Correlati:

Seren automobili affiliazione fino a dicembre 2017