RUGBY Il Collegio di Garanzia del Coni dichiara estinti i procedimenti a carico di Roberto Zanovello, Fulvio Lorigiola e Gianni Amore. La Fir ha perso su tutta la linea

Tutti assolti 

Alfredo Gavazzi presidente della Fir e Marzio Innocenti leader di Pronti al cambiamento
Musikè Fondazione Cariparo 730x90 istituzionale - post evento

Giudicati inammissibili i ricorsi della Procura Federale, piena e completa la riabilitazione morale e funzionale degli imputati Roberto Zanovello, Fulvio Lorigiola e Gianni Amore. Il Tribunale federale di Fir li aveva condannati (LEGGI ARTICOLO) in merito alla presunta fuga di notizie che avevano messo in cattiva luce il presidente Alfredo Gavazzi sulla questione del buco di bilancio della FIr (LEGGI ARTICOLO). Tutti assolti


Roma - Il Collegio di Garanzia del Coni, massimo organo giudicante dell’ordinamento sportivo, ha emesso nella seduta del 12 febbraio una definitiva sentenza di estinzione dei procedimenti intentati dalla Procura Federale a carico dei tesserati Fir (nonché rappresentanti di Pronti al Cambiamento) Roberto Zanovello (Consigliere Federale), Fulvio Lorigiola e Gianni Amore.

La nota della corrente avversa al presidente della Federazione italiana rugby, Alfredo Gavazzi, non si è fatta attendere.
“Pronti al Cambiamento, tenendo fede a quanto fin dal primo momento espresso in termini di massimo rispetto per le decisioni degli organi di giustizia sportiva a ciascun livello di giudizio, condivide la massima soddisfazione per l’esito finale di un procedimento particolarmente articolato e basato su accuse gravissime in relazione a principi intangibili quali l’onestà, la rettitudine ed il rispetto dei valori del rugby e del vivere civile delle persone coinvolte.
Sono stati mesi molto difficili per tutta l’Associazione, compattamente stretta a supporto dei tre imputati, in particolare all’amico Roberto Zanovello, Ingiustamente – ora lo si può scrivere a chiare lettere – escluso dalle sue funzioni di rappresentante del 45% del movimento rugbystico italiano in seno al Consiglio Federale.
Vi sarà tempo e modo di elaborare ogni singolo aspetto dell’intera vicenda nei giorni e nelle settimane a seguire: ora a prevalere è un senso di giustizia pienamente compiuta, e con essa un rinnovato e rinvigorito slancio a proseguire nel lavoro quotidiano per il bene del rugby italiano alle prese con uno dei suoi momenti storici più delicati.
Rammarica però in maniera particolare che la Federazione Italiana Rugby, tramite i suoi canali ufficiali di comunicazione in altre occasioni così prontamente utilizzati per dar conto di denunce e condanne di livello intermedio, non abbia proceduto con medesima solerzia a diffondere l’esito finale del procedimento, non foss’altro che esso vedeva coinvolto un Consigliere Federale”.

 

 

14 febbraio 2018
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

  • Ufficializzate le partenze di tredici atleti 

    RUGBY ECCELLENZA Confermare le indiscrezioni di qualche giorno fa, rivoluzione in casa FemiCz Rovigo. Salutano anche diversi protagonisti dello scudetto del 2016

  • Grandi progressi per le rossoblù

    RUGBY SEVEN FEMMINILE COPPA ITALIA Nell’appuntamento di Rovigo le Ladies dell’Under 16 si mettono in luce. Perfetta l’organizzazione dell’evento

  • Meglio tardi che mai

    RUGBY ROVIGO Partiti i lavori di riqualificazione e messa in sicurezza della tribuna Lanzoni dello stadio Battaglini. Priorità assoluta la messa in sicurezza e la sistemazione degli spogliatoi della Monti Junior 

  • Uno stile di vita

    RUGBY FRASSINELLE (ROVIGO) Impegnato con la moglie nel ruolo di educatore nella società dei Galletti, la ricetta di Diego Salvan

  • Vittoria rossoblù, domenica prossima match decisivo 

    RUGBY UNDER 18 Bel successo dell’Elite della FemiCz Rovigo che a Viadana vince 10-45 senza troppi problemi. Il Valsugana continua a correre e mantiene cinque punti di vantaggio sui polesani  

  • Brillante terzo posto

    RUGBY A SETTE L’Italseven dei nei rossoblù Antl e Vian, e con Massimo Cioffi già da un anno alla FemiCz Rovigo, sale sul podio di Mosca nella tappa del Grand Prix 7s

  • Famiglia di talenti

    RUGBY ROVIGO Alberto Moscardi nel 1988 c’era, e quella finale l’ha vinta. Trent’anni dopo, l’1 giugno, ci si ritroverà assieme a festeggiare in piazza

Animazione estiva Baseball Camp 2018